Slovacchia – Organizzazione politica e amministrativa

Organizzazione politica e amministrativa

Divisione amministrativa: 8 regioni (kraje, singolare-kraj): Banskobystricky, Bratislavsky, Kosicky, Nitriansky, Presovsky, Trenciansky, Trnavsky, Zilinsky
79 distretti, 138 città, 2.883 villaggi
Indipendenza: 1 Gennaio 1993 (quando la Cecoslovacchia si divise in Repubblica Ceca e Slovacchia)
Festa nazionale: Giorno della Costituzione, 1 Settembre (1992)
Costituzione: Ratificata il 1 Settembre 1992, valida dal 1 Gennaio 1993; cambiata nel Settembre 1998 (ha reso possibile l’elezione diretta del Presidente); emendata nel Febbraio 2001 (ha consentito alla Slovacchia di chiedere l’annessione alla NATO e all’Unione Europea) e di nuovo in anni recenti.
Suffragio: Universale, voto dai 18 anni di età
Capo dello Stato: Presidente della Repubblica. Dopo due mandati di Ivan Gasparovic (2004-2014), primo ad essere stato rieletto, la Slovacchia ha avuto il suo primo presidente dalla “società civile”, l’imprenditore Andrej Kiska (2014-2019). Il 15 giugno 2019 è entrata in carica la prima donna capo dello Stato in Slovacchia, l’attivista Zuzana Čaputová.
Il Presidente è eletto dal 1999 con voto popolare per un mandato di cinque anni.
Potere legislativo: Parlamento Parlamento a camera unica: Consiglio Nazionale della Repubblica Slovacca (Narodna Rada Slovenskej Republiky-NRSR). Presidente è Andrej Danko (SNS).
Il Parlamento è composto di 150 seggi; i membri sono eletti con legge proporzionale per quattro anni.
Risultati ultime elezioni del 5.3.2016 (partito e %): Smer-SD 28,28%, Libertà e Solidarietà (SaS) 12,10%, OLaNO-NOVA) 11,02%, SNS 8,64%, Kotleba-ĽSNS 8,04%, Sme rodina-Boris Kollár 6,62%, Most-Híd 6,50%, Sieť 5,60%, altri 13,20% (non hanno superato lo sbarramento del 5% necessario per entrare in Parlamento). Vedi questi articoli: Risultati delle elezioni: estremisti in Parlamento, KDH fuori; Cerimonia di riconoscimento dei nuovi parlamentariIl Parlamento inaugura la legislatura.
Seggi per partito:

  • Smer-SD 49
  • Libertà e Solidarietà (SaS) 21
  • OLaNO-NOVA 19
  • SNS 15
  • Kotleba-ĽSNS 14
  • Sme rodina-Boris Kollár 11
  • Most-Híd 11 (1 deputato è uscito, ora sono 10)
  • Sieť 10 (3 deputati sono usciti, ora sono 7 e non possono costituire il proprio gruppo parlamentare).

elezioni2016-seggi (wiki)I deputati hanno giurato, e si sono insediati, il 23 marzo 2016

Potere esecutivo: Governo Capo del Governo: il primo ministro Robert Fico (Smer-SD), che ha iniziato la legislatura nel 2016, ha dovuto lasciare sull’onda dell’omicidio Kuciak il posto a Peter Pellegrini (Smer-SD) nel marzo 2018. Vicepresidenti del Consiglio dei Ministri sono: Richard Raši, László Sólymos, Gabriela Matečná. Nomina del Governo il 23 marzo 2016, rimpasto il 22 marzo 2018. Pagina ufficiale del governo con i ministri.
Il Presidente del Consiglio viene incaricato di formare un Governo dal Presidente della Repubblica. Il Governo viene nominato dal Presidente su raccomandazione del Primo Ministro, e deve passare la fiducia del Parlamento.
Ramo Giudiziario: Corte Suprema (i giudici sono eletti dal Consiglio Nazionale); Corte Costituzionale (giudici nominati dal presidente del gruppo di candidati approvati dal Consiglio Nazionale); Tribunale speciale (giudici eletti da un consiglio di giudici e nominati dal Presidente).
I partiti politici e i loro leader: Partiti in Parlamento: Smer-Democrazia sociale o Smer-SD [Robert Fico]; Libertà e Solidarietà o SaS [Richard Sulik]; Gente Ordinaria e Personalità indipendenti o OLaNO-NOVA [Igor Matovic]; Partito Nazionale Slovacco/SNS [Andrej Danko]; Kotleba-ĽSNS [Marian Kotleba];
Sme rodina-Boris Kollár [Boris Kollár];
Most-Híd [Béla Bugár]; Sieť [Radoslav Procházka].Il partito Sieť non ha potuto costituire il suo gruppo parlamentare perché dopo la fuoriuscita di tre deputati (contrari all’ingresso nella coalizione di governo) ha un numero di componenti inferiori agli 8 necessari per legge.
Gruppi di pressione politica: Associazione delle Città e Villaggi (ZMOS), Confederazione dei sindacati (KOZ), Associazione Imprenditori della Slovacchia (ZPS), Federazione delle Associazioni dei datori di lavoro della Repubblica Slovacca (AZZZ – la Confindustria slovacca), Unione Nazionale dei datori di lavoro (RUZ), Camera Slovacca di Commercio e dell’Industria (SOPK), Business Alliance della Slovacchia (PAS).
Organizzazioni internazionali: La Slovacchia è membro delle principali organizzazioni internazionali CE, CEI, CERN, EBRD, EIB, EU, FAO, IAEA, IBRD, ICAO, ICC, IEA, IMF, Interpol, NATO, OECD, OSCE, Schengen, UN, UNESCO, UNWTO, WTO.
Festività
1 Gennaio (1993) Festa della Repubblica Slovacca
6 Gennaio Epifania
Venerdì Santo (Velky piatok)
Lunedì di Pasqua (Velkonocny pondelok)
1 Maggio Festa del Lavoro
8 Maggio (1945) Vittoria sul fascismo
5 Luglio Festa di San Cirillo e Metodio
29 Agosto (1944) Anniversario della Insurrezione Nazionale (SNP)
1 Settembre (1992) Giorno della Costituzione della Repubblica slovacca
15 Settembre Madonna Addolorata (Patrona della Slovacchia)
1 Novembre Tutti i Santi
17 Novembre (1989) Lotta per la libertà e la democrazia
24 Dicembre Vigilia di Natale (Stedry den)
25 Dicembre Natale (Vianoce)
26 Dicembre Santo Stefano

>> Torna a Slovacchia