Commercio estero, nel 2019 il saldo è attivo per 1,1 miliardi di euro

La bilancia commerciale con l’estero della Slovacchia ha registrato a dicembre un disavanzo di 1,3 milioni di euro, 215 milioni in meno rispetto al dicembre 2018. L’annuncio odierno dell’Ufficio di Statistica slovacco indica che le esportazioni sono aumentate del 2,3% su base annua a 5,806 miliardi di euro, e le importazioni sono diminuite dell’1,5% a 5,808 miliardi. Il saldo del commercio estero per l’intero 2019 ha registrato intanto un surplus di 1,097 miliardi, senando una flessione di 1,212 miliardi rispetto al 2018, quando l’avanzo era stato di 2,46 miliardi di euro.

Nel 2019 la Slovacchia ha esportato merci per 80,459 miliardi di euro, con un aumento dell’1,7% rispetto all’esercizio precedente, e importato merci per un valore di 79,362 miliardi di euro, in aumento del 3,3% su base annua.

Lo scorso anno le eccedenze più significative si sono registrate negli scambi con Germania (5,1 miliardi), Francia (2,8 miliardi), Regno Unito (2,7 miliardi), Austria (1,9 miliardi), Stati Uniti (1,5 miliardi), Polonia (1,4 miliardi), Spagna (1,059 miliardi) e Italia (1,048 miliardi). Al contrario, la Slovacchia ha avuto i disavanzi più importanti nel commercio con Vietnam (4 miliardi), Corea del Sud (3,9 miliardi), Cina (3,3 miliardi), Russia (3 miliardi).

(Red)

Foto distel2610 CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.