Coronavirus, dalla Slovacchia contributo alla Cina di 200.000 euro

Mercoledì il consiglio dei ministri ha approvato un contributo di 200.000 euro per l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) in relazione all’epidemia di coronavirus. Il ministro delle Finanze Ladislav Kamenický ha dichiarato che la somma è un compromesso concordato tra il suo ministero e quello degli Affari esteri cui è stato chiesto un aiuto dall’OMS. «Abbiamo cercato di stabilire un importo ragionevole che possa essere di aiuto e allo stesso tempo rientri nelle nostre possibilità. Non sarà certamente uno dei contributi più alti, ma dimostra la nostra volontà di aiutare», ha detto il ministro.

L’aereo da trasporto cinese che dovrebbe raccogliere gli aiuti umanitari e sanitari destinati alle autorità della Cina potrà atterrare a Bratislava a condizione che l’equipaggio non lasci l’aereo. L’equipaggio dovrebbe passare la notte per il riposo obbligatorio all’interno dell’aeromobile:questa la condizione per ottenere il permesso di sbarcare, ha detto il primo ministro Pellegrini, aggiungendo che il velivolo parcheggerà in un’area dell’aeroporto dove sarà sotto stretta sorveglianza. Coloro che necessariamente avranno contatti con l’aereo e l’equipaggio dovranno osservare tutte le misure di protezione necessarie.

(Red)

Foto typographyimages CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.