Pellegrini: saranno prese tutte le misure necessarie contro la diffusione del coronavirus

Il 27 gennaio si è tenuta presso il ministero della Salute una riunione dell’unità di crisi sulla diffusione del coronavirus che ha avuto origine nella città cinese di Wuhan. Il primo ministro Peter Pellegrini, che dalle dimissioni della ministra Kalavská gestisce anche il dicastero della Salute, ha dichiarato che la Slovacchia prenderà diverse misure preventive con una serie di controlli negli aeroporti e ai due valichi di frontiera con l’Ucraina di Vyšné Nemecké e Čierna nad Tisou (entrambi nella regione di Košice). Inoltre, verrà monitorata la situazione negli ospedali. All’aeroporto M.R. Stefanik di Bratislava si effettuerà una serie di simulazioni per verificare il livello di prontezza in caso di arrivo di passeggeri potenzialmente infetti.

Allo stato attuale, il ministero della Salute non può confermare la presenza di coronavirus 2019-nCoV nel paese perché il laboratorio nazionale non dispone delle attrezzature appropriate, e deve inviare eventuali campioni sospetti per l’analisi a laboratori internazionali, in particolare tedeschi. Tuttavia, il ministero ha stanziato 400.000 euro per acquisire un dispositivo speciale che dovrebbe aiutare a migliorare la qualità dei test di laboratorio a partire dalla prossima settimana. In ogni caso, Pellegrini ha detto che i risultati degli esami di laboratorio su tre persone sospette di essere infette sono negativi.

Il ministero ha istituito un call center (telefono 0917 222 682 e email novykoronavirus@uvzsr.sk) con la collaborazione di esperti che rispondono alle domande dei cittadini legati al coronavirus e forniscono informazioni sulla prevenzione.

Základné informácie o koronavíruse poskytne 24-hodinová infolinka:☎️📞Chceme, aby boli občania informovaní a mohli sa…

Uverejnil používateľ Ministerstvo zdravotníctva Slovenskej republiky Pondelok 27. januára 2020

Nel frattempo, Pellegrini ha esortato i cittadini a non farsi prendere dal panico per il coronavirus, poiché proprio in questo periodo c’è un picco di casi di influenza, che ha sintomi simili a quelli del nuovo virus. Inoltre, raccomanda a chi può di posticipare i propri viaggi all’estero, in particolare se in paesi dove la malattia è stata verificata, se non sono strettamente necessari. Sull’evoluzione della situazione, ha sottolineato il premier, sarà l’Autorità statale di sanità pubblica ad aggiornare continuamente il pubblico e i media con le informazioni più recenti.

(Fonte BDE)

Foto FB

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.