Procuratore generale Čižnár: rilascio dell’ex Pg Trnka giustificato

Le accuse mosse contro l’ex procuratore generale Dobroslav Trnka la scorsa settimana in merito a una causa tra la società statale di lotterie e scommesse Tipos e la società cipriota Lemikon risalente al 2008 sarebbero state ritirate. In capo a Trnka rimangono le accuse sull’uso improprio dei poteri di pubblico ufficiale che sono state rese note in dicembre dello scorso anno. In particolare, l’ex procuratore generale (tra il 2004 e il 2011) mentre era in carica avrebbe nascosto alle autorità di contrasto una registrazione audio che riporta le conversazioni del caso Gorilla (2005-2006) in cui il socio di riferimento del gruppo finanziario Penta Investments Jaroslav Haščák discute in un appartamento segreto a Bratislava di privatizzazioni e altri affari con leader politici e funzionari di altissimo livello dello Stato. Una registrazione che, sebbene ufficialmente distrutta, era nella disponibilità dell’uomo d’affari Marian Kočner ed è stata inviata anonimamente a numerosi giornalisti slovacchi alla fine dello scorso anno. Il caso cosiddetto Gorilla divenne uno scandalo quando le trascrizioni dei dialoghi, registrati dall’appartamento accanto dai servizi segreti, finirono online poco prima delle elezioni del 2012. E portarono poco a poco all’estinzione il partito SDKU-DS particolarmente coinvolto nel caso. Secondo un altro video, Trnka è rimproverato nel suo ufficio da Kočner di avere voluto ricattare Haščák con quella registrazione, anche se lo stesso Kočner già gliela aveva venduta giurando essere l’unica copia esistente.

Trnka è stato arrestato a casa sua il 16 gennaio, presumibilmente a causa della sua discussione con l’allora ministro Ján Počiatek, anch’essa registrata in video, delle circostanze losche della causa Lemikon-Tipos. L’ex procuratore generale è tuttavia stato rilasciato dalla custodia il giorno dopo 17 gennaio per ordine di un procuratore della Procura speciale.

L’attuale procuratore generale Jaromír Čižnár ha chiesto lumi nei giorni scorsi sull’operato della Procura speciale. E mercoledì, dopo avere preso confidenza del fascicolo, dell’azione del procuratore e di tutti gli elementi utili a giudicare, ha dichiarato che l’atto per il quale Trnka è accusato non ricopre le caratteristiche del reato di abuso di poteri di pubblico ufficiale ai sensi del codice penale, anzi Trnka avrebbe evitato allo Stato un danno economico di maggiore importanza. Čižnár ha detto che è stato un errore il mancato coordinamento tra polizia e Procura speciale in un caso penale così grave, evitando un arresto ingiustificato e una copertura mediatica che ha messo in ridicolo l’azione penale e ha procurato attacchi grossolani da diverse parti agli organi giudiziari.

(Red)

Foto: frame video Dennik N/youtube

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.