5.000 aziende slovacche hanno sede nei paradisi fiscali

Secondo i calcoli della società di consulenza Bisnode, sono state 4.996 le società slovacche con sede in un paese considerato paradiso fiscale lo scorso anno, il 2,35% in più (115 aziende) rispetto all’anno precedente. Anche se il numero totale di tali società aumenta ogni anno, ormai l’appeal dei paradisi fiscali avrebbe raggiunto il limite, dice Bisnode.

Il capitale sociale investito in queste società, che Bisnode non lo dice ma rappresentano in buona parte società di comodo create al solo scopo di eludere le tasse, è arrivato a oltre 10,5 miliardi di euro, e la maggior parte di esse hanno ufficialmente una attività commerciale all’ingrosso e al dettaglio (970), un’attività professionale o scientifica (904) o trattano immobili (656).

Gli Stati Uniti sono il paese che detiene il maggior numero di società di origine slovacca, 1.228, e che ha visto il maggior numero di nuove denominazioni societarie nell’ultimo anno, 160. Al secondo posto ci sono i Paesi Bassi, con 1.163 società, poi viene Cipro (1.059). Solo a grande distanza si piazza quarto il Lussemburgo (420), e dopo un altro salto abbiamo gli Emirati Arabi Uniti (UAE), Panama (137), la Lettonia (144), Malta (118), le Seychelles (112) e le Isole Vergini Britanniche (100).

(Red)

Illustr. BS

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.