Prezzi al consumo +3% a dicembre. Nel 2019 l’aumento è del 2,7%

I prezzi al consumo sono aumentati del 3% su base annua a dicembre 2019, per il secondo mese consecutivo dopo un mese di ottobre che si è chiuso con un aumento del 2,7%. Quello si dicembre è il dato più alto dal 2012. Secondo l’Ufficio di Statistica nazionale i maggiori rincari si sono registrati per alimenti e bevande analcoliche (5,2%), istruzione (4,5%), trasporti (3,6%), beni e servizi vari (3,5%), spese per alloggio, acqua, elettricità, gas e altri combustibili (2,9%), bevande alcoliche e tabacco (2,5%) e ricreazione e cultura (2,4%).

A livello mensile, i prezzi sono diminuiti in dicembre complessivamente dello 0,1% rispetto a novembre 2019, un fatto dovuto alla riduzione dei prezzi di carburanti e alimenti, ad eccezione della carne che invece è cresciuta. Gli aumenti più considerevoli su base mensile sono stati per trasporti (0,9%), bevande alcoliche e tabacco (0,6%), mobili, accessori e manutenzione delle abitazioni (0,3%).

Per l’intero 2019 il valore medio dell’indice dei prezzi al consumo è aumentato del 2,7% rispetto al 2018.

(Red)

Foto Bru-nO CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.