Governo: tregua con i camionisti, si lavora a misure urgenti per accontentarli

Dopo le minacce del primo ministro e la rimozione dei blocchi stradali ai valichi di frontiera, lunedì un gruppo ristretto del governo ha incontrato i rappresentanti degli autotrasportatori che sono in protesta da una settimana. Presenti alla riunione i capi di Česmad, la maggiore organizzazione del settore in Slovacchia, e quelli di UNAS, l’Unione degli autotrasportatori che ha decretato lo sciopero, e i ministri delle Finanze, dei Trasporti, degli Interni e dell’Economia, oltre al premier Pellegrini.

Dopo l’incontro, Pellegrini ha detto in conferenza stampa che il suo esecutivo preparerà una proposta per ridurre l’imposta di circolazione in modo da aumentare la competitività dei trasportatori slovacchi all’interno dei paesi di Visegrad. Misura che va fatta in fretta e che Pellegrini vorrebbe far approvare entro la fine di questa legislatura. Il ministro delle Finanze Ladislav Kamenicky (Smer-SD) è delegato a preparare la proposta, in collaborazione con i trasportatori, «entro giovedì di questa settimana». Secondo Kamenický, il ministero preparerà tre varianti con l’obiettivo di aumentare la competitività delle compagnie di autotrasporto in Slovacchia, dalle quali il governo sceglierà l’opzione ideale per poi presentare e approvare un emendamento da portare in Parlamento nella prossima sessione di lavoro. Le nuove tariffe ridotte saranno applicabili per il 2020.

Entro le prossime due settimane il governo intende inoltre preparare e approvare un ordine del giorno che cambierà il modo di assegnare gli sconti sui pedaggi ai mezzi pesanti. In questo caso sarà il ministro dei trasporti Árpád Érsek (Most-Híd) a occuparsene insieme a UNAS e Česmad, insieme alla preparazione delle condizioni per una nuova gara per la gestione del sistema di riscossione elettronica dei pedaggi.

(Red)

Foto Markus Spiske CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.