Stranieri in Slovacchia, al via la segnalazione elettronica dei soggiorni di breve durata

Le segnalazioni dei soggiorni di breve durata degli stranieri in Slovacchia non dovranno più essere presentate su supporto cartaceo alla polizia di frontiera. Dall’inizio dell’anno è disponibile un sistema di registrazione elettronica sul sito Slovensko.sk, con il quale i fornitori di alloggi dovranno compilare i moduli necessari dopo aver effettuato l’accesso con una carta di identità elettronica (eID). Come indicato sul sito web del ministero degli Interni, sul sito Slovensko.sk si deve selezionare la sezione “Všeobecná agenda” sulla colonna a destra, selezionare “Ministerstvo vnútra SR”, e allegare i moduli compilati, che si possono stampare da questa sezione.

La misura rientra tra le innovazioni del governo volte a migliorare l’attività quotidiana delle imprese riducendo il carico burocratico nei rapporti con le autorità.

La polizia ha anche annunciato attraverso i social di avere accolto i suggerimenti inviati da stranieri e datori di lavoro e di avere in programma un cambiamento del sistema di prenotazione degli appuntamenti presso la polizia per stranieri al fine di ridurre i tempi di attesa. Dal 15 gennaio 2020 sarà gradualmente aggiornato il sistema in modo da permettere la prenotazione fino a 6 settimane in anticipo e su un maggior numero di sportelli. Sarà inoltre migliorato anche il modulo di domanda elettronica.

(Red)


Foto FB/policiaslovakia

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.