La sciatrice Petra Vlhová è Atleta dell’anno in Slovacchia

Petra Vlhová, campionessa mondiale in carica nello slalom gigante, un oro che la 24enne sciatrice alpina ha conquistato ad Åre nel febbraio 2019, è risultata vincitrice del titolo di Atleta dell’anno 2019 nell’omonimo sondaggio nazionale. La premiazione si è svolta nel corso di una serata di gala a Bratislava andata in diretta televisiva su RTVS venerdì 20. A completare il trio di testa sono altri due monumenti dello sport slovacco, Anastasia Kuzminová (Anastasija Kuz’mina nella sua lingua madre russa), campionessa olimpica di biathlon nella gara sprint (7,5 km) sia ai XXI Giochi invernali di Vancouver 2010 sia ai XXII Giochi di Soči 2014, e il ciclista Peter Sagan, tre volte campione mondiale su strada e una volta campione europeo, che ha nel suo palmarès ben sette Maglie verdi del Tour de France, entrando di diritto nel gotha mondiale delle due ruote.

Vlhová ha commentato così il premio sulla sua pagina Facebook: «Sono estremamente contenta della mia vittoria come Atleta dell’anno 2019. Ma non sarebbe mai stato possibile senza la mia famiglia, papà, mamma e mio fratello, che sono stati con me e mi hanno sostenuto fin dalla prima infanzia, sia nei momenti buoni che in quelli difficili. Quest’anno è stato eccellente: grazie al duro lavoro di tutti i membri dello Ski Team Vlha sono riuscita a realizzare una parte dei miei sogni sportivi. Livio e tutto il mio team sono la mia famiglia nel bene e nel male e ringrazio di cuore per il loro sostegno e l’ottimo lavoro svolto». “Livio” è Livio Magoni, tecnico bergamasco già allenatore della nazionale femminile italiane che dal 2016 si cura della preparazione della sciatrice slovacca.

Petra Vlhová ha vinto quattro medaglie ai Mondiali – 1 oro nello slalom gigante a Åre 2019, 2 argenti (gara a squadre a Sankt Moritz 2017; combinata a Åre 2019), 1 bronzo nello slalom speciale a Åre 2019. Inoltre, in Coppa del Mondo ha conquistato 28 podi (4 in slalom gigante, 18 in slalom speciale, 1 in combinata, 5 in slalom parellelo), con 10 vittorie (3 in slalom gigante, 5 in slalom speciale, 2 slalom parellelo), 10 secondi posti e 8 terzi posti. È arrivata seconda in classifica generale nel 2019. Già da juniores aveva vinto oro e argento ai Mondiali (nello slalom speciale a Jasná 2014 e a Roccaraso 2012) e l’oro alle Olimpiadi giovanili nello slalom speciale a Innsbruck 2012.

Nella categoria squadre sportive il primo posto è stato conquistato dal team della canoa C1 che di nuovo quest’anno hanno vinto il titolo mondiale: Michal Martikán, Alexander Slafkovský e Matej Beňuš. Al secondo posto la squadra nazionale di hockey su ghiaccio e al terzo la squadra di canoisti del K4 500 metri composta da Samuel Baláž, Erik Vlček, Csaba Zalka e Adam Botek.

(Red)

Foto FB/sportovecroka,
FB/petavlhova

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.