Esplosione di gas a Prešov, evacuato edificio di dodici piani. Pompieri ancora al lavoro

Almeno cinque persone sono morte e molte sono rimaste ferite a seguito di un’esplosione di gas avvenuta poco dopo il mezzogiorno di oggi in un condominio di 12 piani nella città di Prešov, nella Slovacchia orientale. L’esplosione, seguita da un incendio, ha gravemente danneggiato l’edificio di Mukačevská ulica, a nemmeno due chilometri a nord-est del centro, che è stato dichiarato a rischio di crollo e dunque completamente evacuato. Per il momento sono stati accertati cinque morti, ma il numero di vittime potrebbe non essere definitivo, avvertono le autorità.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

L’esplosione sarebbe avvenuta tra il nono e il dodicesimo piano. Sarebbe crollata la parte delle scale dell’edificio, che ha provocatola minaccia del crollo generale dell’intera costruzione. Diverse persone sono rimaste intrappolate sopra il piano dell’esplosione. Il sindaco di Prešov Andrea Turčanová ha dichiarato lo stato di emergenza cittadino alle 12.35, e aperto un comitato di crisi, mettendo a disposizione un numero telefonico i residenti e le famiglie che necessitano di un alloggio di emergenza. La zona del palazzo colpito è stata isolata dalla polizia. Aiuti alimentari sono forniti al momento dalla Croce Rossa locale, e anche la catena Lidl si è attivata in questo senso. Anche il centro commerciale Eperia Prešov si occupa di aiutare le persone colpite dalle esplosioni fornendo cibo, prodotti per l’igiene e abbigliamento. È stato aperto un gruppo Facebook in cui le persone raccolgono aiuti alimentari e offrono alloggio o abbigliamento per i colpiti dal disastro.

AKTUÁLNE Z PREŠOVA

Uverejnil používateľ Polícia Slovenskej republiky Piatok 6. decembra 2019

Più tardi il comune ha annunciato l’apertura di conto corrente al quale si possono inviare contributi per aiutare le persone colpite dall’incidente (i dettagli su questa pagina del sito del comune). La polizia slovacca, tuttavia, ha invitato gli slovacchi desiderosi di fare una donazione di controllare bene il numero di conto del comune, avvertendo della possibilità di profittatori che possono mettere in giro numeri di conto che non hanno nulla a che fare con quello ufficiale dedicato agli aiuti.

I feriti sarebbero più quasi 40, alcuni dei quali ricoverati con ferite di varia natura, presso il locale Ospedale universitario, nessuno, sembra, in condizioni critiche. Subito è stato messo a disposizione anche un servizio di aiuto psicologico per i feriti, le loro famiglie e in generale per coloro che hanno perso la casa.

Vigili del fuoco sono sopraggiunti sul posto anche dai dipartimenti di Žilina, Košice e Humenné (regione di Prešov), che al momento in cui pubblichiamo stanno ancora lavorando per spegnere le fiamme e ne avranno ancora per molte ore. I pompieri possono combattere le fiamme solo dall’esterno, poiché gli ingegneri strutturali hanno proclamato instabili i primi tre piani. Numerosi focolai nell’edificio interessato sono già stati controllati dai vigili del fuoco, mentre altri ancora non sono stati localizzati. Gli ultimi quattro piani del palazzo sono stati completamente distrutti. A complicare la situazione anche il gelo, e soprattutto una pioggia gelata che ha impedito il decollo degli elicotteri.

OZNAM K ZBERU JEDLA A ŠATSTVASrdečne všetkým ďakujeme za jedlo a šatstvo, ktoré nosíte do našich záchytných bodov….

Uverejnil používateľ Mesto Prešov – Oficiálna stránka Piatok 6. decembra 2019

Presenti anche sei squadre di paramedici, e soldati della della seconda brigata meccanizzata delle Forze armate, che stanno aiutando a gestire le conseguenze dell’esplosione. Presso il sito dell’incidente sono stati spediti anche sei elicotteri militari Black Hawk UH-60M e un elicottero di salvataggio, e il ministero della Difesa ha organizzato un alloggio per 55 persone in una casa di accoglienza a Prešov e 80 letti da campo in una palestra. Disponibili al bisogno anche diversi letti nell’ospedale militare di Ružomberok (regione di Žilina).

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

I vigili del fuoco hanno in programma di perquisire i condomini vicini, che sono stati colpiti dall’onda di detonazione, e che sono rimasti senza elettricità e gas subendo anche diversi danni. Danneggiate anche le automobili parcheggiate vicino al condominio. L’edificio in questione, che domani verrà esaminato a fondo dagli ingegneri di statica, sarà probabilmente da abbattere.

Foto di un lettore del sito Aktuality.sk

Sul posto sono intervenuti il primo ministro Peter Pellegrini, il ministro degli interni Denisa Saková, seguiti dal ministro della Salute Andrea Kalavská e da quello della Difesa Peter Gajdoš. Pellegrini ha deciso uno stanziamento speciale per la città di Prešov, per alleviare la situazione delle famiglie colpite dall’incidente. Lunedì verrà messo a disposizione un importo di un milione di euro dalla riserva speciale dell’ufficio di governo.

Intanto è stato aperto un fascicolo da un investigatore regionale per il reato di minaccia generale. Come scrive ‘edizione locale del giornale Korzar, il contesto degli eventi non è ancora chiaro. Pare che sul luogo dell’esplosione sia stato segnalato forte odore di gas alle 12:12, e alle 12.21 è stata segnalata l’esplosione al numero delle emergenze 112. Dieci minuti dopo, diciannove dopo la prima segnalazione, sarebbe arrivata una squadra di tecnici del distributore del gas SPP. Non è però chiaro se l’odore di gas e l’esplosione nel condominio siano correlati.

(La Redazione)

 

Foto FB/Hazz
FB/pellegrini.peter

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.