Aborto, respinta in Parlamento anche proposta parlamentari SNS

Le regole attualmente in vigore per l’aborto non cambieranno. Con soli 59 voti a favore su 123 presenti il Parlamento ha respinto la proposta di emendamento di tre deputati del Partito nazionale slovacco (SNS) che volevano costringere i medici a fare due immagini di un esame ecografico del feto o embrione alle donne che chiedono di abortire, consegnandone una alla donna incinta e mettendo l’altra nella sua cartella clinica, oltre a estendere il periodo di sospensione in cui non è possibile eseguire un aborto dalle attuali 48 a 96 ore (4 giorni) dopo il consenso informato da parte di un medico ginecologo alla paziente e vietare la pubblicità informativa per accedere all’aborto legale. Il medico avrebbe anche dovuto illustrare principalmente gli aspetti negativi della procedura, informare la donna dell’ammontare degli assegni di maternità e assegni benefici associati alla nascita del bambino, nonché dell’esistenza di organizzazioni in cui le donne in gravidanza vengono aiutate.

In origine l’emendamento conteneva una serie di punti controversi come l’obbligo della donna di dichiarare al suo medico di aver informato il padre del figlio concepito in merito alla sua decisione di abortire, l’obbligo dei medici di fare ascoltare il battito del cuore del feto alle donne incinte, nonché l’esclusione della cosiddetta “pillola del giorno dopo” dai medicinali da banco.

Nei mesi scorsi sono stati diversi i tentativi di cambiare la legge che regola l’aborto, da parte di diversi partiti della maggioranza e dell’opposizione, ma tutti quelli arrivati in aula sono stati respinti. Di recente il Consiglio d’Europa aveva invitato la Slovacchia a non mettere mano alla legge, criticando le proposte di modifica che limiterebbero l’accesso delle donne all’esercizio dei loro diritti nel campo della salute sessuale e riproduttiva.

(Red)

Foto agenciabrasilia cc by

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.