Legge sulla cittadinanza, rimandato emendamento SaS per doppio passaporto

Oltre 3.100 persone hanno perso il passaporto slovacco tra il 17 luglio 2010 e il 19 novembre 2019, a causa della legge sulla cittadinanza dello Stato approvata nove anni fa, in un contesto molto diverso da quello attuale, che ha ridotto il possesso della doppia cittadinanza a una platea molto ridotta di persone, sotto stretta osservanza di alcuni requisiti chiave. Il più delle volte gli slovacchi ha hanno perso la cittadinanza slovacca hanno acquisito quella della Repubblica Ceca (727 persone), secondo le statistiche diffuse dal ministero degli Interni.

Diversi sono stati i tentativi in questi nove anni di mettere mano alla legge per ammorbidirla, e due anni fa è stata data la possibilità a chi ha perduto il passaporto slovacco di riottenerlo a certe condizioni.

Adesso i parlamentari liberali (Libertà e solidarietà /SaS) hanno preparato un progetto di modifica della legge sulla cittadinanza che si augurano verrà discusso in una sessione parlamentare speciale avviata dall’opposizione. In caso contrario, si farà il possibile per modificare la legge nel corso della prossima legislatura.

L’attuale legislazione priva dei passaporti gli slovacchi che hanno accettato la cittadinanza di un paese straniero. Il promotore dell’emendamento, il deputato Ondrej Dostal (SaS), vorrebbe invece che le persone possano perdere la cittadinanza slovacca solo in base a una propria specifica richiesta. Ma il provvedimento, che i promotori ritengono incostituzionale, non sarà discusso nell’attuale sessione parlamentare, rimandato insieme alla discussione di diversi disegni di legge presentati dall’opposizione a data da destinarsi.

Nel fatti, l’intento originale della legge di colpire la minoranza etnica ungherese, cui Budapest offriva il doppio passaporto in un rigurgito nazionalista da “Grande Ungheria”, ma soprattutto un folto gruppo di cittadini slovacchi che vivono e lavorano in altri paesi. Un esempio molto attuale è quello del Regno Unito. Dopo l’uscita di Londra dall’Unione europea molti slovacchi dovranno accettare la cittadinanza britannica, se vogliono continuare a lavorare lì, ma perderanno la loro cittadinanza slovacca.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.