Nato, la Slovacchia quest’anno spenderà per la difesa l’1,74% del PIL

Nel rapporto presentato dal segretario generale della NATO Jens Stoltenberg venerdì, la Slovacchia dovrebbe spendere quest’anno per la difesa una quota dell’1,74% del PIL, piazzandosi tredicesima per gli investimenti militari tra i 29 Stati membri dell’Organizazione del Trattato Nord-Atlantico (NATO). I dati rilevati si riferiscono alle comunicazioni da parte dei ministeri della Difesa delle spese fatte o previste durante l’anno fiscale, a favore delle forze armate nazionali, delle forze alleate o dell’organizzazione stessa.

La Slovacchia ha previsto per il 2019 una spesa di 1,666 miliardi di euro, pari a 294 euro pro capite. Nel 2018 aveva stanziato 1,098 miliardi di euro.

Sebbene le cifre per il 2018 e il 2019 siano stime, il target di bilancio per la difesa del 2% fissato dall’Alleanza sarà raggiunto quest’anno da sette Stati membri: USA, Grecia, Estonia, Gran Bretagna, Romania, Polonia e Lettonia. Nel frattempo ci si avvicineranno molto altri tre Stati membri: Lituania (1,98% del PIL), Turchia (1,89%) e Francia (1,84%).

Gli Stati Uniti continuano ad essere il paese che spende di più per la difesa rispetto al PIL. Nel 2019 è previsto un budget del 3,42% del PIL. A seguire, viene la Bulgaria con il 3,25%. Ma ci sono anche paesi ancora molto indietro, addirittura sotto all’uno per cento: Lussemburgo (0,56%), Spagna (0,92%) e Belgio (0,93%).

La Slovacchia ha registrato nel 2019 spese particolarmente elevate per le attrezzature militari, pari al 41,7% della spesa complessiva, superata solo da Lussemburgo e Bulgaria. La media NATO in questo contesto è del 20%. Le Forze armate della Slovacchia nel 2019 sono composte da 11.700 truppe.

Fino allo scorso decennio, la percentuale del 2% era solo una soglia formale all’interno della NATO, ma dal 2014 gli Stati membri si sono impegnati a raggiungerla nella realtà, un obiettivo che dovrebbe essere raggiunto nel 2024. La Slovacchia, che è entrata nell’Alleanza nel 2004, si è impegnata anch’essa a raggiungere il 2% di spesa in difesa entro il 2024. Già dall’1,21% del 2018 all’1,74% del 2019 ha fatto un progresso notevole, ma c’è ancora da fare per quando, tra cinque anni, la spesa prevista a scopi militari sarà di circa 2,9 miliardi di euro, come indicato in un rapporto del ministero della Difesa nell’ottobre di quest’anno.

(Red)

Foto mod.gov.sk
Foto gs.mil.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.