UE: è nata la Commissione di Ursula von der Leyen, in sella dal 1° dicembre

Con 461 voti favorevoli, 157 contrari e 89 astensioni, il Parlamento europeo ha votato ieri la nuova Commissione europea guidata da Ursula von der Leynen. Il collegio entrerà in carica il prossimo 1° dicembre per cinque anni. La seduta è iniziata con l’intervento della presidente eletta von der Leyen che presentato la sua squadra e ribadito gli impegni assunti in aula a luglio, oltre a quelli assunti dai commissari designati nel corso delle audizioni. Dal 1° dicembre, von der Leynen sarà formalmente la prima donna alla presidenza della Commissione europea, una commissione che mai come questa volta annovera commissari donne.

Questi i commissari
Frans Timmermans (Green Deal Europeo)
Margrethe Vestager (Concorrenza)
Valdis Dombrovskis (Un’economia che lavora per le persone)
Josep Borrell Fontelles (Un’Europa più forte nel mondo)
Maroš Šefcovic (Rapporti interistituzionali e internazionali)
Vera Jourová (Valori e trasparenza)
Dubravka Šuica (Democrazia e demografia)
Margaritis Schinas (Promuovere lo stile di vita europeo)
Johannes Hahn (Bilancio e amministrazione)
Phil Hogan (Commercio)
Mariya Gabriel (Innovazione e giovani)
Nicolas Schmit (Lavoro e diritti sociali)
Paolo Gentiloni (Economia)
Janusz Wojciechowski (Agricoltura)
Thierry Breton (Mercato interno)
Elisa Ferreira (Coesione e riforme)
Stella Kyriakides (Salute)
Didier Reynders (Giustizia)
Helena Dalli (Uguaglianza)
Ylva Johansson (Affari interni)
Janez Lenarcic (Gestione delle crisi)
Adina Valean (Trasporti)
Olivér Várhelyi (Politica di vicinato e allargamento)
Jutta Urpilainen (Rapporti internazionali)
Kadri Simson (Energia)
Virginijus Sinkevicius (Ambiente, Oceani e pesca).

(aise)

Foto EU_parliament cc by
Foto European
Union, 2019

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.