Lo sciopero generale del 27 novembre 1989, un passaggio chiave della Rivoluzione

Oggi è il 30° anniversario dello sciopero generale che rappresentò una svolta significativa nella Rivoluzione di velluto. Tra mezzogiorno e le 14:00 del 27 novembre 1989 il 75% della forza lavoro della Cecoslovacchia prese parte a uno sciopero simbolico, che fu un atto coraggioso e non violento di protesta contro il dominio del partito comunista, contribuì a confermare la legittimità dei gruppi di opposizione appena nati con lo scopo di unire le forze di dissenso al regime. Parliamo del movimento ceco Forum Civico (Občanské Forum – OF) guidato dal dissidente Václav Havel, e dello slovacco Pubblico contro la violenza (Verejnosť proti násiliu – VPN) fondato tra gli altri da Milan Kňažko, Ján Budaj e Fedor Gál. Le principali richieste dei due movimenti, che nacquero in seguito alla repressione delle proteste studentesche del 17 novembre, erano l’abrogazione dell’articolo della Costituzione sul ruolo guida del Partito comunista nello stato e nella società e l’indizione di libere elezioni.

Lo sciopero di due ore dette avvio a Bratislava a negoziati politici tra i rappresentanti del VPN e il Partito comunista in merito a una ‘ricostruzione’ del governo. In serata il vice primo ministro Štefan Murín tenne un discorso durante il quale venne fischiato tra le grida di “Dimissioni!”.  La presidenza del Comitato centrale del KSS, il Partito comunista di Slovacchia, adottò una proposta di misure di azione con le quali intendeva mantenere il potere nelle mani dei comunisti, impegnandosi a riabilitare gli ex comunisti esclusi dopo il 1970 e promuovere i giovani quadri a posizioni di responsabilità. Il ministero della Cultura annunciò l’immediata e libera fruizione dei film e libri prima vietati.

Quello di trent’anni fa fu l’unico sciopero generale mai dichiarato in Slovacchia. Poco più di un mese dopo il drammaturgo Václav Havel fu eletto presidente.

(Red)

La folla in piazza SNP
a Bratislava nel novembre 1989

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.