Nuovo programma di incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici

Il Ministero dell’Economia ha stanziato 5 milioni di euro per finanziare la nuova campagna di incentivazione per l’acquisto di auto elettriche, rivolta a privati, imprenditori e pubblica amministrazione, con lo scopo di promuovere la mobilità in base a criteri di efficienza energetica e sostenibilità. Ma soprattutto incoraggiare all’acquisto di veicoli a propulsione alternativa, il cui prezzo oggi è ancora piuttosto elevato.

Il contributo per ogni acquisto sarà di circa 8.000 euro per un veicolo elettrico e 5.000 per l’acquisto di un veicolo ibrido plug-in. Il prezzo massimo di acquisto non deve superare i 50.000 euro, IVA inclusa. Le domande possono essere inviate per via elettronica attraverso il portale web (solo in slovacco) chcemelektromobil.sk preparato dal ministero, dove sono già state pubblicate le condizioni e informazioni dettagliate, anche se il sistema di registrazione verrà lanciato l’11 dicembre e le domande possono essere presentate solo dopo il 17 dicembre. I candidati devono registrarsi sul sito compilando e inviando un modulo elettronico. Il termine per la presentazione delle domande terminerà quando il budget disponibile sarà esaurito. I beneficiari avranno 12 mesi per acquistare il veicolo e non potranno venderlo nei successivi due anni.

Il ministero dell’Economia ha deciso il lancio di una nuova campagna dopo i buoni risultati del progetto pilota a sostegno dell’eco-mobilità lanciato in collaborazione con l’Associazione dell’industria automobilistica slovacca (ZAP) alla fine di novembre 2016, per il quale furono stanziati 3,5 milioni di euro e che ha fatto aumentare la vendita di veicoli elettrici e ibridi plug-in del 350%, seppure tali veicoli siano ancora rari. Grazie all’iniziativa si potranno mettere in strada circa 1.000 nuovi veicoli elettrici e ibridi plug-in. Il ministero intende inoltre sostenere la costruzione delle infrastrutture necessarie per la diffusione di auto elettriche, attraverso sovvenzioni alle autorità locali per l’installazione di stazioni di ricarica.

(Fonte BDE)

Foto stanvpetersen CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.