Čaputová e Zeman a Bratislava aprono insieme la Casa ceca

La presidente Zuzana Čaputová e il capo dello Stato ceco Miloš Zeman hanno inaugurato insieme ufficialmente sabato la Casa ceca a Bratislava, nei giorni in cui cade il trentesimo anniversario della Rivoluzione di velluto che segnò la fine del comunismo in Cecoslovacchia. L’immobile, sito in via Prepostska in pieno centro storico, ospiterà le organizzazioni di CzechTrade, CzechTourism e CzechINvest e uffici, una galleria, una sala polifunzionale e alloggi. L’istituzione avrà lo scopo di ampliare la gamma di attività dell’ambasciata ceca a Bratislava e sarà punto di ritrovo per gli espatriati cechi in Slovacchia. Zeman al taglio del nastro ha detto «Vorrei che la Casa ceca diventasse un luogo di incontro e amicizia» e Čaputová ha rimarcato come i due Stati siano rimasti stretti partner e amici anche dopo la scissione della Cecoslovacchia, un legame che lei crede sarà ancora più rafforzato dall’esistenza del nuovo edificio in cui sviluppare incontro «che contribuiranno al reciproco scambio commerciale e culturale». Prima di questa cerimonia, i due presidenti hanno commemorato la marcia degli studenti slovacchi contro il regime comunista il 16 novembre 1989, deponendo ghirlande alla targa commemorativa posta sull’edificio dell’Università Comenius.

(Red)

Foto FB

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.