Bratislava, ritorna il Mese della fotografia nel 30esimo della Rivoluzione

Ritorna per la ventinovesima volta il festival annuale Mesiac Fotografie – Month of Photography che ancora una volta porta a Bratislava star internazionali della fotografia contemporanea come AES + F e Joan Fountcouberta (vincitore del Premio Hasselblad, l’equivalente fotografico del Premio Nobel), insieme a vecchie glorie che dell’ottava arte hanno fatto la storia. Ci saranno inoltre mostre di Cédric Delsaux, Tom Jakobi, un’ampia retrospettiva di Vladimír Židlický (sotto) e molti altri autori slovacchi, cechi e stranieri.

In un anno e un mese in cui si celebra il 30° anniversario della Rivoluzione di velluto, questo sarà uno dei temi del festival, in particolare attraverso i lavori di quegli autori dell’Europa centrale e orientale che si opponevano al potere comunista nell’allora blocco orientale.

Nel complesso saranno a disposizione degli appassionati  25 mostre individuali e collettive in diverse aree e location della capitale slovacca. Tra le altre, susciteranno curiosità una mostra di fotografie del paesaggio slovacco del 1865, una degli autori vincitori e finalisti del Premio Oskar Barnack del World Press Photo Award 2018, e soprattutto un’ampia rassegna curata da Tomáš Pospěch delle opere di autori slovacchi e cechi per segnare il 30esimo anniversario della Rivoluzione di velluto. Anche una rassegna dai paesi di Visegrad, 30 anni dopo la caduta del comunismo.

Il festival si svolge per tutto il mese di novembre (alcune mostre di maggior richiamo anche oltre) in numerose location sparse per la capitale. Vedere il programma sul sito www.mesiacfotografie.sk.

Fonte turismoslovacchia.it

Foto: Vladimír Židlický, Kamil Varga

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.