Nuova edizione slovacca della Commedia di Dante. La presentazione oggi a Bratislava

Oggi 11 novembre sarà presentata a Bratislava un’edizione speciale in lingua slovacca della Divina Commedia di Dante Alighieri, edita da Spolok svätého Vojtecha con le traduzioni di Jozef Felix (1913 – 1977) e Viliam Turčány (1928) e le illustrazioni di Miroslav Cipár (1935). All’evento interverranno le docenti di romanistica Adonella Ficarra e Caterina Lucarini, e l’attore Štefan Bučko che leggerà alcuni brani della Commedia. Introduzione musicale al piano di Nataša Cipárová.

La Commedia è una delle più alte espressioni della letteratura mondiale di tutti i tempi. Poema allegorico, è stato scritto in lingua volgare fiorentina da Dante Alighieri in terzine incatenate di endecasillabi (terzine dantesche). Il titolo originale fu Comedia, con il quale uscì l’editio princeps del 1472. L’aggettivo «Divina» le fu attribuito dal Boccaccio nel Trattatello in laude di Dante, scritto fra il 1357 e il 1362 e stampato nel 1477. Nel 1555, nell’edizione stampata da Gabriele Giolito de’ Ferrari, l’opera viene per la prima volta e definitivamente intitolata “La Divina Comedia”. La Commedia è suddivisa in tre Cantiche: l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. Ogni Cantica, ad eccezione della prima che ne ha 34, è composta da 33 canti così che il poema risulta formato complessivamente da 100 canti. Nell’immagine qui sotto l’incipit del Canto primo dell’Inferno.

Vi si narra del viaggio immaginario di Dante – da vivo – nei regni dell’aldilà, una storia di redenzione personale come individuo, ma che rappresenta anche tutta l’umanità che si muove verso la redenzione collettiva. Assistito nell’Inferno e Purgatorio dalla guida Virgilio (rappresentante la ragione) e nel Paradiso dall’amata Beatrice (simbolo della fede), Dante compie il viaggio dopo essersi smarrito nella ‘selva’ del peccato.

Secondo i critici, Dante avrebbe composto la Commedia negli anni del suo esilio in Lunigiana e in Romagna, tra il 1304/07 e il 1321, quando morì e fu tumulato a Ravenna. Studiata e conosciuta in tutto il mondo, viene ritenuta universalemnte una delle più importanti testimonianze della civiltà medievale. Contribuì in maniera determinante al processo di consolidamento del dialetto toscano come lingua italiana.

L’opera pubblicata dall’editore Spolok svätého Vojtecha di Trnava è un volume imponente di 816 pagine, rilegato e illustrato e dalle dimensioni generose (200 x 283 mm). Lo si può acquistare direttamente sul sito dell’editore qui, oppure qui.

Si può trovare un estratto dell’Inferno (Peklo) qui.

Presentazione dell’opera “Božská komédia” di Dante Alighieri
Quando: 11 novembre 2019, ore 17:00
Dove: Mirbachov palác, Františkánske námestie 11, Bratislava
Organizzato da: Spolok sv. Vojtecha
In collaborazione con IIC Bratislava
Ingresso libero. Info, altre info

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.