Elezioni il 29 febbraio 2020, liste candidati entro il 1° dicembre. Voto all’estero per posta

Questa mattina il presidente del Parlamento Andrej Danko ha annunciato la data definitiva delle elezioni politiche del 2020, per le quali è stato firmato un apposito decreto. Si terranno sabato 29 febbraio 2020, una conferma della data già indicata dallo stesso Danko tempo addietro. La campagna elettorale inizierà ufficialmente domani, 5 novembre e la scadenza per i partiti per la presentazione delle liste dei candidati è fissata al 1° dicembre. «Vorrei chiedere ai partiti politici e ai loro leader di impegnarsi in una lotta leale», ha detto Danko, invitando inoltre gli elettori a votare “responsabilmente” per non sprecare i propri voti.

L’ottava elezione parlamentare in Slovacchia da quando il paese ha ottenuto l’indipendenza nel 1993 si svolgerà dunque il 29 febbraio con le urne aperte dalle 7:00 alle 22:00. Il ministero dell’Interno ha pubblicato oggi sul suo sito web le informazioni per elettori e partiti nella sezione dedicata. Qui verranno pubblicate tutte le liste dei candidati, una volta ricevute dai soggetti politici e validate dalla commissione elettorale nazionale, e qui si raccoglieranno le informazioni per il finanziamento delle campagne elettorali di ogni entità politica (oggi si possono trovare le relazioni relative alle spese dell’ultimo voto del 2016) e già adesso sono pubblicati i “conti trasparenti” di alcuni partiti (Progresívne Slovensko, SaS, Sme Rodina, Smer-SD e Za Ľudi). A breve saranno inseriti anche gli altri conti trasparenti che verranno costantemente aggiornati con entrate e uscite fino alla fine della campagna elettorale.

Secondo la legge, le liste elettorali di ciascun soggetto – partito o coalizione – possono contenere un massimo di 150 nomi, corrispondente al numero di seggi parlamentari. I partiti devono anche presentare la conferma di aver pagato un deposito elettorale di 17.000 euro, che sarà restituito ai partiti o coalizioni che ottengono più del 2% di voti, oltre che a quelli le cui liste di candidati non saranno registrate perché invalide.

La commissione elettorale deve registrare le entità politiche che si presenteranno al voto 70 giorni prima della data delle elezioni, dunque entro il 21 dicembre prossimo.

Hanno diritto di voto i cittadini della Repubblica Slovacca che, al più tardi il giorno delle elezioni, hanno compiuto 18 anni. Gli elettori possono votare nel territorio della Repubblica Slovacca sia nel collegio elettorale in cui sono iscritto nel registro elettorale, sia in qualsiasi altro collegio elettorale facendo richiesta di una tessera per il voto.

Gli slovacchi che vivono all’estero potranno votare per posta, ma dovranno fare domanda tramite un modulo disponibile sul sito web del ministero degli Interni. La legge prevede che possono votare per il Parlamento al di fuori del territorio della Repubblica Slovacca gli elettori che non hanno residenza permanente sul suo territorio e sono stati iscritti nella lista elettorale speciale su richiesta. Oppure chi risiede nel territorio della Repubblica Slovacca ma si trova temporaneamente fuori dal suo territorio al momento delle elezioni. Se la domanda è corretta, l’elettore riceverà non oltre 35 giorni prima del giorno delle elezioni una busta con timbro ufficiale, schede elettorali e una busta di ritorno contrassegnata “VOĽBA POŠTOU – ELECTION BY MAIL” con gli indirizzi e le istruzioni su come votare. Il ministero o il comune devono ricevere la busta entro e non oltre l’ultimo giorno lavorativo precedente il giorno delle elezioni, ovvero al più tardi il 28 febbraio 2020.

(La Redazione)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.