Il gasdotto Eastring sarà costruito anche senza fondi dell’UE

Il gasdotto Eastring non è più incluso nell’elenco dei progetti di interesse strategico comune dell’Unione europea. Per questa ragione è stato escluso dai potenziali beneficiari di fondi dell’Unione europea. Eastring fu inserito nell’elenco, che viene aggiornato ogni due anni, nel 2015 e da allora ha già utilizzato fondi UE (circa un milione di euro) per lo studio di fattibilità. La società slovacca a partecipazione statale Eustream, promotore del progetto, intende completare la costruzione del gasdotto entro il 2025 nella sua prima fase. Una seconda fase sarà conclusa nel 2030. L’infrastruttura è stata sviluppata per collegare i sistemi di trasporto del gas naturale di Bulgaria, Romania, Ungheria e Slovacchia con le strutture di stoccaggio in Turchia e garantire la fornitura di gas naturale a tutti i paesi dei Balcani.

Il nuovo gasdotto aumenterà la capacità di trasmissione annuale dei gasdotti dell’Europa centrale e orientale di oltre 20 miliardi di metri cubi. Inoltre, consentirà l’importazione di gas in Europa da fonti alternative nell’area del Mar Nero, nella regione del Caspio e nel Medio Oriente.

Secondo Eustream il gasdotto è «un progetto ambizioso e complesso» ed è una soluzione efficiente ed economica per la sicurezza energetica dei Balcani occidentali, poiché utilizzerà in larga misura le reti di tubazioni esistenti. Eustream, che ha fatto domanda per la riammissione del progetto come priorità dell’UE, ha tuttavia detto che il finanziamento dell’Unione europea non è necessario per il completamento dell’opera, che comunque meriterebbe un sostegno in quanto «contribuirà in modo significativo alla sicurezza dell’approvvigionamento [di gas] per l’intera regione». Il ministero dell’Economia, che ha creduto nel progetto fin dall’inizio, ha informato di voler continuare a dialogare con la Commissione europea sulle possibilità di attuazione del progetto.

Il costo totale del progetto dovrebbe ammontare a 1,5 miliardi di euro: il gasdotto bidirezionale Eastring avrà una lunghezza totale di 1.200 km e una capacità annuale di 40.000 milioni di metri cubi di gas naturale. Eustream e il ministero dell’Economia hanno firmato accordi di partenariato per il progetto Eastring con gli operatori di trasmissione del gas e le controparti governative di Ungheria, Romania e Bulgaria.

(Fonte BDE)

 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.