La Slovacchia firma con la Cina un memorandum di cooperazione turistica

È stato siglato tra il ministero dei Trasporti slovacco e il ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica popolare cinese un documento congiunto sullo sviluppo del turismo è stato concluso. La firma del memorandum è avvenuta a Riga, in occasione del 5° Forum del turismo che ha riunito i rappresentanti del settore turismo dei paesi PECO 17+1, vale a dire gli Stati dell’Europa centrale e orientale e la Cina.

Con questo documento si è dato il via a «un nuovo livello in termini di scambio turistico», ha detto il ministro dei Trasporti Arpád Érsek (Most-Hid). Il turismo «contribuisce in modo significativo alla convergenza culturale, ed è anche un importante settore economico. Credo che la cooperazione aumenterà il numero di turisti cinesi in Slovacchia, e il numero di pernottamenti».

L’anno scorso, secondo le cifre fornite dal ministero, sono stati quasi 67.000 i turisti provenienti dalla Cina, che si è classificata al settimo posto per numero di visitatori in Slovacchia. Il ministero slovacco ha affermato il suo interesse per il mercato cinese e per svolgere attività di marketing e favorire la creazione delle condizioni per la cooperazione diretta delle parti interessate. Entrambe le parti intendono cooperare soprattutto nell’organizzazione di fiere ed esposizioni internazionali, nel supporto e nell’organizzazione di tour informativi per giornalisti, tour operator e agenzie di viaggio.

(Red)

Foto Govisity.com cc by
Castello di Ľubovňa (regione Prešov)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.