90 anni fa il Giovedì nero che dette il via alla Grande Depressione

Sono passati 90 anni dal giovedì nero, il 24 ottobre 1929. Una giornata in cui Wall Street chiuse con una perdita di oltre il 50%. Fu il peggior crollo borsistico mai registrato, ma fu solo un antipasto di quello che successe appena cinque giorni dopo: il martedì nero, nuovo drastico calo dei valori e scoppio ufficiale della peggior crisi economica della storia recente.

Ovvero quel periodo passato alla storia come la Grande Depressione, brodo di coltura di alcune delle tensioni che sfoceranno poi nella Seconda guerra mondiale. Un anniversario infausto, che Wired ricorda ripercorrendo la storia delle crisi economiche nei 90 anni successivi. Una storia raccontata in questa mappa:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Dalle crisi energetiche degli anni Settanta a quelle delle economie asiatiche di fine millennio, passando per il lunedì nero ed arrivando alla crisi dei mutui subprime. Episodio, quest’ultimo, così grave da guadagnarsi l’appellativo di peggior crisi economica dai tempi del 1929.

Un viaggio, quello nella storia dei disastri economici, che si conclude tra Islanda e Grecia, per finire in Venezuela. Paese sudamericano in cui l’inflazione ha raggiunto livelli così alti che la popolazione sta convertendo in bitcoin i bolivar, con l’obiettivo di mettere al riparo i propri capitali. Una misura impensabile novant’anni fa e che oggi diventa una delle strategie dei singoli per affrontare una crisi di sistema.

(Riccardo Saporiti, Wired cc by nc nd)

Foto wikipedia
Chicago, mensa per disoccupati (1931)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.