La gestione delle opere idrauliche slovacche è un modello per i Paesi dell’Asia centrale

L’esperienza slovacca nella gestione delle risorse idriche e la cooperazione transfrontaliera in questo settore costituiscono un modello per i Paesi dell’Asia centrale.
Esperti provenienti da Kazakistan, Uzbekistan, Kirghizistan, Russia e Tagikistan, si sono riuniti a Banská Štiavnica, insieme con rappresentanti di importanti organizzazioni internazionali, per partecipare ad un seminario specializzato, organizzato dalla società statale Vodohospodárska výstavba.

“Esiste un numero enorme di opere idrauliche in Uzbekistan e la vita di milioni di persone dipende dal loro funzionamento sicuro”, ha detto il rappresentante dell’Uzbekistan, Shukhrat Talipov, sottolineando l’importanza del seminario per conoscere l’esperienza della Slovacchia nel settore della sicurezza delle dighe.

“È significativo che Paesi così grandi, che hanno strutture idrauliche e dighe molto più grandi delle nostre, siano interessati all’esperienza e alla formazione del personale slovacco”, ha dichiarato il direttore generale di Vodohospodárska výstavba, Daniel Kvocera. I rapporti di cooperazione con il Kazakistan saranno probabilmente rafforzati grazie alla firma di un memorandum d’intesa, ha aggiunto.

Il seminario comprendeva anche una visita del sistema di gestione delle acque intorno a Banská Štiavnica e del complesso idraulico di Gabčíkovo, considerato un esempio ispiratore da Batyr Hajiyev, rappresentante della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite (UNECE).

Anche la soluzione della lunga disputa tra Gabčíkovo e Nagymaros rappresenta un esempio importante per la Commissione, impegnata ad aiutare i Paesi nella gestione dei corsi d’acqua transfrontalieri. “L’esperienza slovacca può essere utilizzata per evitare potenziali conflitti derivanti dall’uso delle risorse idriche transfrontaliere, ha aggiunto Hajiyev.

Il rappresentante dell’UNECE ritiene che la piattaforma internazionale di Banská Štiavnica costituisca la sede ideale per lo scambio di esperienze e buone pratiche. Anche la Slovacchia potrà apprendere molto dai Paesi dell’Asia Centrale, ha sottolineato.

Foto: Chellingworth (CC BY 3.0)
Mussklprozz (CC BY 3.0)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.