Uno slovacco a capo del club delle unità antiterrorismo d’élite europee

Durante l’assemblea dell’Associazione delle unità antiterroristiche di élite Atlas riunita ad Helsinki è stato eletto presidente il colonnello slovacco Štefan Hamran, capo dell’unità speciale Lynx Commando della forze di polizia slovacche. Hamran arriva al vertice dell’associazione, nata nei primissimi anni 2000, dopo essere stato preceduto da comandanti di forze speciali provenienti da Belgio, Paesi Bassi, Germania e Austria. L’Atlas riunisce 38 unità speciali antiterrorismo di paesi di Unione europea, Svizzera, Norvegia e Islanda.

SKVELÁ SPRÁVA: SLOVENSKÝ POLICAJT SA STAL PREDSEDOM ZDRUŽENIA ELITNÝCH PROTITERORISTICKÝCH JEDNOTIEKDnes v Helsinkách,…

Uverejnil používateľ Polícia Slovenskej republiky Utorok 1. októbra 2019

Il cosiddetto Lynx Commando, più propriamente “Dipartimento per scopi speciali del Presidio delle forze di polizia”, è una unità esecutiva della polizia e l’unica unità antiterroristica d’élite in Repubblica Slovacca. Nato nel 1991, dopo lo scioglimento della Cecoslovacchia prese il posto in Slovacchia dell’ex dipartimento di dispiegamento rapido (ÚRNA). I membri dell’unità speciale intervengono nelle situazioni di sicurezza più rischiose e difficili contro terroristi, rapitori e pericolosi criminali, e organizzazioni del crimine organizzato nazionali e internazionali. Recentemente li abbiamo visti intervenire nelle operazioni relative all’arresto delle persone accusate dell’omicidio del giornalista Ján Kuciak.

(Red)

Foto FB/Policia SR

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.