Commissione Europarlamento contesta scelta di Bratislava per l’ELA

Le attività della nuova Agenzia europea per il lavoro (ELA) assegnata a Bratislava dal Consiglio dell’UE dovrebbero prendere il via il prossimo 16 ottobre con la prima riunione del Consiglio di amministrazione di ELA e la presentazione del programma di lavoro. Per l’apertura dell’ufficio decentrato nella capitale slovacca sono anche state pubblicare le prime offerte di lavoro. Ma ci potrebbero essere degli intralci. Secondo quanto dichiarato venerdì dall’eurodeputata slovacca Lucia Ďuriš Nicholson, una delle commissioni del Parlamento europeo sta mettendo in discussione la scelta della Slovacchia come sede dell’autorità. La commissione giuridica europea (JURI) ha approvato mercoledì 25 settembre, a porte chiuse un documento confidenziale con il quale si mette in dubbio il diritto del Consiglio dell’UE a selezionare la sede centrale delle agenzie europee, sottolineando inoltre che l’intero processo di assegnazione è assurdo e non trasparente.

E il peggio è che Lucia Ďuriš Nicholson, capo della commissione per l’occupazione e gli affari sociali del Parlamento europeo, non è stata informata ed è venuta a conoscenza della questione solo per puro caso. L’eurodeputata slovacca ha dichiarato di voler dire al capo della JURI che questo approccio segreto non è degno di un’istituzione come il Parlamento europeo, che dovrebbe dare l’esempio in termini di trasparenza, e che farà del suo meglio per confermare la decisione sul quartier generale di ELA a Bratislava.

Secondo quanto deciso in sede UE il 13 giugno scorso, Bratislava ospiterà l’agenzia in un nuovo edificio di via Landererova 12, nell’area di Eurovea ai margini del centro storico. La sede, che sarà disponibile dal mese di ottobre, avrà un budget annuo di circa 51 milioni di euro e impiegherà 144 dipendenti, di cui 60 saranno esperti funzionari inviati dai vari paesi membri dell’UE.

(Red)

Illustr. sk4ela.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.