Nuovo obbligo per i ristoranti di indicare il paese di origine delle carni cucinate

A partire dal 14 dicembre 2019 gli esercizi di ristorazione dovranno indichare il paese di origine della carne cruda con la quale hanno preparato i pasti. Il Parlamento ha approvato un emendamento in questo senso che va a modificare il codice alimentare per quanto riguarda l’uso di carne di pollame, maiale, manzo, pecora e capra – rimangono esclusi pesce, selvaggina e prodotti semilavorati – cotti e serviti in ristoranti e tavole calde slovacche. La proprietà dei ristoranti dovrà indicare il paese di origine della carne sia sul menu che in un punto ben visibile al publico dei loro locali. Lo scopo della norma, afferma il ministero dell’Agricoltura,  è rendere più consapevoli i consumatori slovacchi di cosa stanno mangiando anche quando non sono loro ad acquistare la materia prima.

I ristoranti possono ricevere sanzioni da 100 a 100 mila euro per la violazione della legge. L’Associazione di hotel e ristoranti ha criticato la misura, affermando di acquistare spesso la carne fresca tramite distributori, e non direttamente dai produttori, complicando la catena informativa e rendendo di fatto impossibile mettere in atto la norma. Le cucine infatti utilizzano carne che, sebbene arrivi dallo stesso fornitore, può essere stata prodotta da aziende di diversi paesi. Gli operatori saranno quindi costretti a monitorare attentamente da dove proviene la carne che acquistano. Tra i motivi della nuova legge c’è anche la volontà da parte del ministero di incentivare l’aumento di carne slovacca nei ristoranti, garantendo una qualità maggiormente controllabile e, comprando carne che ha viaggiato per pochi chilometri, favorendo una minore produzione di emissioni di Co2 e dunque sostenendo la protezione dell’ambiente.

 

(Red)

Foto tomwieden CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.