Gli slovacchi ignorano gli stranieri presenti nel loro paese

Sette slovacchi su dieci (il 70,8%) degli slovacchi non pensa che gli stranieri possano apportare alcun beneficio alla Slovacchia. Un sondaggio pubblicato dalla fondazione Milan Šimečka ieri mostra come ben più della metà degli intervistati non sa quanti stranieri vivano in Slovacchia, che secondo i dati del ministero degli Interni sono 130.418 (dati aggiornati al 30 giugno). Della questione si occuperà, nella sua quattordicesima edizione, il festival multi-genere [fjúžn], che nella settimana tra il 12 e il 21 settembre darà una occasione per conoscere gli stranieri che vivono nel paese. Il festival [fjúžn], che suona come l’inglese fusion, che si rifà al mix di culture tipico della nostra epoca, è l’unica manifestazione in Slovacchia incentrata sui temi delle migrazioni e dell’integrazione degli stranieri e delle nuove minoranze. Il festival offre molti eventi tra concerti, spettacoli di danza, proiezioni di film, una mostra fotografica, attività per bambini e spettacoli teatrali preparati dalle comunità straniere, oltre a discussioni, altri incontri informali e presentazioni. Il tema del festival di quest’anno è l’IDENTITÀ. Vedi qui il sito del festival.

(Red)

Foto pixabay/CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.