L’Orchestra Sinfonica della Radio Slovacca celebra il 90° anniversario di fondazione

Il lunedì è un giorno insolito per un concerto, ma il 9 settembre il mondo della musica ha voluto celebrare a Bratislava un evento di grande importanza culturale per la Slovacchia che risale al lontano 1929: la creazione della prima orchestra professionale del Paese, diretta dal ceco František Dyk.
Il 1° luglio del 1929, l’Orchestra Sinfonica della Radio Slovacca, composta da appena 18 membri, suonò per la prima volta nel corso della trasmissione radiofonica di mezzogiorno.

L’Orchestra Sinfonica della Radio Slovacca ha inaugurato la nuova stagione e celebrato il 90° anniversario della propria fondazione con un concerto che si è svolto nella grande sala della “piramide rovesciata” di Bratislava.
Il concerto si è aperto con l’esecuzione di “Tombeau de Bartók”, un omaggio al grande compositore e pianista ungherese Béla Bartók tributato dal compositore slovacco contemporaneo Vladimír Godár. Sono seguite opere di prestigiosi autori slovacchi, quali Eugen Suchoň e Alexander Moyzes, del compositore ceco Vítězslav Novák e di Zoltán Kodály, ungherese ma vissuto in Slovacchia negli anni dell’infanzia e profondamente influenzato da Bartók, con il quale condivideva l’amore per le tradizioni popolari.
Nei 90 anni della sua storia, l’orchestra ha svolto attività concertistica locale e registrato brani del repertorio classico, romantico e contemporaneo nel quale si è specializzata, per numerose etichette nazionali e internazionali come Opus, Supraphon, Naxos e Decca. Non mancano le registrazioni di colonne sonore per il cinema e le produzioni televisive.
E poi le numerose tournée che hanno portato i professori d’orchestra ad esibirsi non solo nelle vicine Austria, Germania e Ungheria, ma anche in Spagna e persino a Hong Kong, in Giappone e in Corea del Sud. Solisti slovacchi, musicisti e direttori di fama internazionale hanno collaborato con l’Orchestra Sinfonica della Radio Slovacca, che durante i concerti della stagione regolare, propone spesso opere di compositori slovacchi in prima assoluta.
Dal 2018 l’orchestra è condotta da Peter Valentovič, un sensibile e talentuoso direttore di fama internazionale.

(La Redazione)

 Foto: Ondrej Puffler
Thomas Ledl (CC BY-SA 4.0)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.