Pellegrini venerdì affronterà una mozione di sfiducia in Parlamento

Il primo ministro Peter Pellegrini (Smer-SD) sarà sottoposto questo venerdì 6 settembre a un voto di fiducia in Parlamento. La sessione speciale che tratterà della mozione di sfiducia al premier è stata chiesta e ottenuta dai partiti dell’opposizioe, che contestano a Pellegrini la sua inerzia nei confronti del segretario di Stato del ministero della Giustizia Monika Jankovská dopo l’uscita sui media slovacchi delle trascrizioni di chat che ne lascerebbero immaginare il possibile coinvolgimento nelle attività criminali di Marián Kočner. A raccogliere le firme necessarie per mandare a casa Pellegrini è stato il partito di opposizione OLaNO. Pellegrini aveva dichiarato che avrebbe agito se i sospetti su Jankovská fossero confermati. A sbloccare la situazione è stata ieri la stessa Jankovská, che in una conferenza stampa ha annunciato le sue dimissioni dal ministero per ritornare a fare il giudice alla Corte regionale di Bratislava. Jankovská era stata definita da Kočner “la mia scimmietta”.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.