Microplastiche nell’acqua potabile vicino a Bratislava

Nel villaggio di Rovinka vicino a Bratislava, sono state trovate microplastiche nell’acqua del rubinetto, secondo quanto afferma l’associazione civica “Za našu vodu” (Per la nostra acqua) che ha fatto eseguire le analisi da un laboratorio svedese. Si tratta di particelle di plastica di dimensione di 75 micrometri (quanto un capello umano), e ne sono state trovate circa otto particelle per litro. Pur essendo in generale di qualità eccellente, avverte l’associazione, bevendo due litri di acqua al giorno si immettono nel corpo seimila frammenti o due milligrammi di microplastiche all’anno.

Si tratta di un livello che secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) non rappresenta un rischio per la salute umana, ma non c’è motivo di tollerare la loro presenza bevendole, ha detto il chimico Dušan Velič dell’associazione, che manderà i risultati di questa analisi alla società comunale di gestione idrica di Bratislava, la Bratislavská vodárenská spoločnosť. Rovinka, località a sud-est della capitale, si trova ai margini dell’area di Žitný ostrov, isola fluviale del Danubio conosciuta per la grande quantità di acqua potabile a disposizione e per la sua buona qualità.

Al momento non è chiaro da dove arrivi la plastica, difficilmente dalle tubazioni, in grandissima parte di materiali siliconici e teflon, probabilmente dal Danubio, che verrà analizzato a questo riguardo.

(Red)

Foto kaboompics CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.