Mancano ancora gli insegnanti in Slovacchia, soprattutto intorno alla capitale

La Slovacchia soffre di una continua carenza di insegnanti. All’inizio di agosto erano 843 le offerte di lavoro per educatori (con una crescita mensile di quasi il 20%) pubblicate sul sito web edujob.sk. Oltre la metà di tali offerte (483) sono locate nella sola regione di Bratislava, dove la situazione è più critica per il personale docente dei primi anni della scuola elementare e degli asili. Infatti, intorno alla capitale le persone in possesso delle qualifiche richieste per queste posizioni hanno diverse altre opzioni per scegliere un lavoro economicamente più redditizo. A mancare nella capitale sono soprattutto insegnanti di lingue straniere e informatica. Il ministero informa che le facoltà di Pedagogia addestrano molti ex studenti ogni anno, ma un gran numero di loro non prendono nemmeno in considerazione di lavorare come insegnanti nella scuola pubblica. Tra settembre 2016 e gennaio 2020 i salari nell’intero sistema scolastico slovacco cresceranno in modo graduale di un complessivo 38%. L’obiettivo principale di tale manovra, attuata dall’attuale governo, è di attirare più persone a lavorare come docenti, e alzare il livello qualitativo dell’insegnamento.

(Red)

Foto minedu.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.