Lockheed Martin riceve l’ordine per i caccia F-16 slovacchi. Arriveranno nel 2023

Il produttore aerospaziale americano Lockheed Martin è stato incaricato dall’aviazione militare statunitense di una commessa del valore di oltre 723 milioni di euro (circa 800 milioni di dollari) per fabbricare quattordici caccia da combattimento F-16 per la Slovacchia. Ne ha dato notizia il dipartimento della Difesa degli Stati Uniti sul suo sito, spiegando che la Slovacchia riceverà la flotta di F-16 entro il 31 gennaio 2024. Quattro aerei saranno consegnati entro la fine del 2022, il resto l’anno successivo. L’importo include anche il supporto logistico per la pattuglia di caccia.

Il governo slovacco aveva firmato lo scorso dicembre un contratto per l’acquisto di 14 unità di F-16 Block 70, la versione più moderna del velivolo per un valore totale, comprensivo delle spese di addestramento del personale, munizioni e assistenza logistica per due anni, pari a 1,59 miliardi di euro.

Pochi giorni fa il ministero della Difesa ha informato di avere selezionato i primi sei candidati a pilota dei nuovi jet, che andranno a sostituire gli obsoleti MiG-29 di fabbricazione russa. L’acquisto dei caccia rientra in un programma di ammodernamento delle forze armate slovacche che non ha pari. Negli ultimi anni sono stati acquistati per centinaia di milioni di euro elicotteri e aerei di linea militari multiuso, e il ministero si sta preparando all’acquisizione di centinaia di veicoli corazzati da combattimento.

(Red)

Foto pixabay

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.