Agevolazioni per chi trasferisce la residenza in Italia: i dettagli

Il cosiddetto “Decreto Crescita” (Decreto legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58), recentemente entrato in vigore, ha introdotto importanti agevolazioni fiscali per stimolare il rientro in Italia di cittadini residenti all’estero e di stranieri con cospicui patrimoni: l’articolo 5 prevede, infatti, alcune misure specifiche per incentivare il “rientro dei cervelli”, attraverso benefici fiscali in favore di lavoratori, docenti e ricercatori, nonché di pensionati e sportivi professionisti che decidano di trasferire la propria residenza in Italia.

Nel prospetto che si allega, si riepilogano a titolo esemplificativo le numerose novità del provvedimento. L’Agenzia delle Entrate dovrebbe inoltre emanare prossimamente una guida con le istruzioni e le modalità specifiche del nuovo regime fiscale.

Si sottolinea che l’effettiva applicazione dei benefici dipende dalla situazione personale di ciascun contribuente e che fanno fede i testi normativi e le istruzioni fornite, anche tramite il proprio sito web, dall’Agenzia delle Entrate.

Approfondimenti:

Art. 5 Legge 58/2019 – “Rientro dei cervelli”
Tabella agevolazioni, beneficiari, requisiti

(Fonte Ambasciata d’Italia a Bratislava)

Illustrazione BS

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.