Uomo incriminato per lo scoppio di una bomba mano davanti a società di Detva

L’Agenzia nazionale anticrimine NAKA ha incriminato un uomo 33enne che in febbraio a Detva (regione di Banska Bystrica) quest’anno ha provocato lo scoppio di una bomba a mano nel cortile di una società privata facendo diversi danni. L’uomo, identificato come Peter P., è accusato di possesso di armamenti non autorizzati e traffico di armi. Si sarebbe procurato la granata di fabbricazione russa nel 2014. Secondo gli investigatori della NAKA, la notte del 5 febbraio scorso è andato di notte a Detva e ha lanciato la bomba, dopo aver tolto la linguetta della sicura, danneggiando la facciata, una finestra e la porta dell’edificio, e un’automobile parcheggiata. Le ragioni dell’atto sono ancora oggetto di indagine. Lo stesso individuo è stato anche accusato lo scoso autunno di aver ucciso nel 2013 un consigliere del comune di Žiar (distretto di Liptovský Mikuláš), Mark Rakovský, piazzando una bomba nella sua auto.

NAKA OBVINILA “BOMBERA” ZO ZOSNOVANIA ĎALŠIEHO VÝBUCHU: MAL ZAVRAŽDIŤ AJ POSLANCA MARKA RAKOVSKÉHOPeter P. (33) bol…

Uverejnil používateľ Polícia Slovenskej republiky Utorok 23. júla 2019

(Red)

Foto FB/policiaslovakia

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.