Annullata gara per radar aeroportuali, ministero promette nuova gara

Il ministero della Difesa ha annullato la gara d’appalto per il fornitore di radar per gli aeroporti militari, un progetto pianificato da tempo e che si inserisce nel piano di lungo termine di modernizzazione delle attrezzature delle Forze armate slovacche. Sono tre le serie di moderne apparecchiature radar che servono ad assicurare il controllo del traffico aereo negli aeroporti militari, a sostituzione di vecchi sistemi radar operativi fin dagli anni ’80 e arrivati alla fine della loro vita operativa. Oltre ai radar per le basi aeree militari, la Slovacchia deve acquisire anche 17 radar 3D di diversa portata per le Forze armate di terra, che il ministero ha raccomandato al governo di acquistare da Israele con un contratto intergovernativo.

La gara di appalto, di cui si parla dal 2015, è stata revocata per l’esclusione dell’unico offerente, la società ceca Eldis Pardubice, che chiedeva la somma di 23,88 milioni di euro, incluso il supporto logistico iniziale, a causa della mancanza di documenti rilevanti per l’ammissione alla procedura di appalto pubblico. Il ministero ha già annunciato il lancio di una nuova gara d’appalto internazionale per la commessa.

Nelle ultime due legislature la Slovacchia ha firmato diversi contratti per centinaia di milioni di euro per l’acquisto di elicotteri militari statunitensi, aerei tattici da trasporto (dall’italiana Alenia, oggi Leonardo), e di recete 14 aerei da combattimento americani F-16, e si sta preparando all’acquisto di centinaia di veicoli blindati.

(Red)

Foto MOSR

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.