Dalla Slovacchia sono 48 mila le persone che ogni giorno vanno a lavorare in Austria

Oggi in Europa ci sono centinaia di migliaia di persone che si muovono da un paese all’altro, per studiare, per lavoro, per turismo o per trasferirsi in modo più o meno definitivo, approfittando della libertà di movimento offerta dalla normativa dell’Unione europea. Questa mobilità è fotografata nella pubblicazione People on the move – statistics on mobility in Europe, realizzata in forma di sito web, che mostra le ultime cifre focalizzando l’attenzione sulle persone, e non sulle merci.

Tra le tante informazioni che si possono trovare nel sito c’è ad esempio il fatto che gli slovacchi sono tra le popolazioni europee che fanno più ricorso alla mobilità del lavoro (il numero di coloro che lavorano in un paese diverso da quello di residenza). Sono la quarta nazione in Europa per flusso di lavoratori in uscita verso un singolo Stato membro dell’UE. Come riporta il ministero degli Esteri, dopo la Polonia (verso la Germania), la Germania (verso il Lussemburgo) e la Francia (verso il Lussemburgo), ci sono i 47.600 slovacchi che lavorano nella confinante Austria (in gran parte donne che lavorano nella sanità austriaca). Altri 31.200 vanno in Repubblica Ceca, e 26.200 in Germania.

Il dossier digitale, che fa vasto uso di testi interattivi e infografica ed è stato sviluppato da Eurostat, è diviso in quattro capitoli, ciascuno dei quali contenente quattro sezioni:

  • Il melting pot europeo“, in cui si descrive come le persone entrano ed escono dagli Stati membri dell’UE, acquisiscono i permessi di soggiorno o la cittadinanza.
  • Studiare e lavorare all’estero“, con i dati di chi studia all’estero, anche per un Erasmus, e il livello di istruzione e il tipo di occupazione di chi lavora in un altro paese UE.
  • Treni, aerei e automobili” racconta di come si muovono le persone che si recano al lavoro o per altre ragioni.
  • Out and about“, infine, si concentra sul turismo, andando a dettagliare lo scopo dei viaggi, i dove soggiornano i turisti, le principali destinazioni, la durata e la spesa per il viaggio.

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.