Inchiesta tra le famiglie dei giovani che lasciano l’Italia

Si parla tanto dei giovani che emigrano, ma poco si sa delle loro famiglie. Il volume “Famiglie transnazionali dell’Italia che emigra. Costi e opportunità” a cura  di Valeria Bonatti, Alvise Del Pra’, Brunella Rallo e Maddalena Tirabassi (Centro Altreitalie, ed. Celid,  maggio 2019)  punta l’attenzione proprio su chi resta: i genitori. In particolare, analizza le relazioni economiche che si stabiliscono all’interno delle nuove famiglie transnazionali: quanto spendono i genitori per aiutare i figli a conseguire una formazione superiore o a costruirsi una carriera lavorativa soddisfacente in un altro paese? Quanto costa cercare di tenere assieme la famiglia, seppure temporaneamente, per esempio attraverso viaggi e soggiorni dei genitori all’estero e i ritorni occasionali dei figli a casa? E quali sono le prospettive di una futura riunificazione familiare? Ma anche, come cambia la famiglia italiana con questa nuova emigrazione, è vero che sta diventando sempre più cosmopolita? Qui abbiamo genitori che viaggiano all’estero con frequenze mai viste prima, che imparano nuove lingue in età avanzata per dialogare con i nipoti, che consultano la posta elettronica e dialogano disinvoltamente via Skype o WhatsApp.

Attraverso i risultati di un’inchiesta condotta on line tra le famiglie italiane dei giovani migranti e le testimonianze dei diretti interessati (genitori e figli), la ricerca esplora le nuove relazioni familiari, declinate anche in termini economici, confermando l’importanza del sostegno della famiglia, soprattutto nelle fasi iniziali, alla vita dei figli all’estero.

Valeria Bonatti, PhD in Sociologia presso l’University of Illinois Urbana Champaign, è Lecturer presso il Dipartimento di Global Studies dell’University of Illinois Urbana Champaign. Le sue ricerche si concentrano sul ruolo delle donne migranti e delle nuove mobilità nelle green economies in Europa e nel Sud Est asiatico. È ricercatrice per l’Associazione Makran-sinergie per la genitorialità a distanza. Tra le sue pubblicazioni: “Taking out the Garbage: Migrant Women’s Unseen Environmental Work”, European Journal of Women’s Studies, 25/, 2018; e Muniandy, P., “Defiant aspirations: Migrant women’s struggles for stability and upward mobility in Naples and Kuala Lumpur”, Migration Studies (on line).

Alvise Del Pra’ è ricercatore e redattore presso il Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus. Si occupa di temi attinenti alle migrazioni storiche e contemporanee, in particolare di migrazione italiana in Europa e del fenomeno delle “nuove mobilità”. Ha pubblicato tra l’altro: “The New Italian Mobility in Europe”, in Bruno Riccio (a cura di), From Internal to Transnational Mobilities, 2016; La meglio Italia. Le mobilità italiane nel XXI secolo, 2014 (entrambi con Maddalena Tirabassi); “Nuove mobilità europee e partecipazione politica. Il caso degli italiani a Berlino”, Altreitalie, 36-37, 2007.

Brunella Rallo, MA in Sociologia presso la New York University, ha lavorato e condotto ricerche socioeconomiche per Enti e organizzazioni pubbliche e private in Italia principalmente nell’area dei trasporti e della mobilità. Nel 2016 ha fondato il portale mammedicervellinfuga.com, primo sito dedicato alle famiglie dei giovani emigranti italiani e l’Associazione Makran – sinergie per la genitorialità a distanza, di cui è Presidente. È autrice di recenti pubblicazioni sulle famiglie delle nuove mobilità: Rallo e altri, “Genitorialità a distanza: le famiglie degli italiani in mobilità” in Fondazione Migrantes, Rapporto Italiani nel Mondo 2017; “Così lontani, così vicini: le aspettative delle famiglie sul rientro dei dei giovani italiani migranti”, Rapporto Italiani nel Mondo 2018.

Maddalena Tirabassi dirige il Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, Globus et Locus a Torino e la rivista Altreitalie. È stata professore a contratto all’Università di Teramo e membro del consiglio consultivo del MEI (Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana) e ha collaborato alla mostra “Fare gli Italiani, 150 anni di storia nazionale” a Torino. Ha al suo attivo molte pubblicazioni sui temi delle migrazioni, delle donne e degli italici, tra cui: La meglio Italia. Le mobilità italiane nel XXI secolo, (con Alvise Del Pra’), 2014; I motori della memoria. Le donne piemontesi in Argentina, 2010; Itinera; Paradigmi delle migrazioni italiane, a cura di, 2005; Il Faro di Beacon Street. Social Workers e immigrate negli Stati Uniti, 1990.

(Inform)

Foto Bryce Edwards CC BY

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.