Land Rover, forse a Nitra anche le versioni elettriche di Defender e Discovery

L’impianto Nitra del gruppo Jaguar Land Rover (JLR) dovrebbe produrre anche le versioni elettriche dei modelli di punta di Land Rover, Defender e Discovery. Lo dicono fonti del quotidiano Sme, per le quali al momento non sarebbe deciso se auto ibride o elettriche pure. L’azienda, che ha iniziato a produrre il Discovery in serie lo scorso autunno, e in questi mesi ha assunto centinaia di persone per aprire entro l’anno una seconda linea (e un secondo turno di lavoro) per il Defender, ha rifiutato di commentare. Dalla fabbrica di Nitra dal 2021 dovrebbero uscire 150.000 auto all’anno. Quel che è certo è che l’impianto inglese JLR di Castle Bromwich ha in programma la fabbricazione di migliaia di nuovi veicoli elettrici nei prossimi anni, a partire dalla nona generazione dell’ammiraglia Jaguar XJ attesa per il prossimo anno. Per il momento è l’unico stabilimento che avrà in carico la produzione di veicoli elettrici all’interno del gruppo.

I programmi di mobilità elettrica dei produttori in Slovacchia
Anche le altre case automobilistiche in Slovacchia si stanno adeguando all’avvento della mobilità elettrica. La fabbrica Volkswagen di Bratislava produce il modello elettrico e-UP! e modelli ibridi della Touareg e dell’Audi Q7. In maggio indiscrezioni provenienti dal gruppo tedesco hanno citato la possibilità che le nuove auto elettriche da città, di cui VW vuole produrne 200mila all’anno per il 2022, possano venire fabbricate a Bratislava, anche alla luce dei minori costi rispetto agli impianti tedeschi. A Trnava, il Groupe PSA lancerà in autunno la produzione di una versione elettrica della Peugeot 208, che sarà unicamente ‘fabriqué en Slovaquie‘. Nel frattempo, lo stabilimento di Kia Motors a Žilina produce già una versione ibrida di Kia Sportage, e la casa coreana sta pensando di produrre in Europa i prossimi modelli elettrici per ridurre i tempi di consegna sul mercato europeo. I clienti europei hanno dovuto spesso subire tempi di consegna molto lunghi per le auto elettriche Kia, nel caso della e-Niro anche di un anno. Partner di lungo corso di Kia stanno intanto cercando un sito in Europa centrale per la produzione di batterie per l’elettromobilità; in corsa sono Repubblica Ceca, Ungheria e Slovacchia.

(La Redazione)

Foto pixabay

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.