400mila persone nel weekend a Levoča per il più grande pellegrinaggio della Slovacchia

Si è concluso a Levoča (regione di Presov) lo scorso fine settimana il tradizionale pellegrinaggio annuale che segna la festa della Visitazione di Nostra Signora, con una messa solenne celebrata domenica dal cardinale Stanislaw Rylko, arciprete polacco della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma. Il pellegrinaggio, che dura l’intera settimana ed è il più grande in Slovacchia, è una tradizione che risale al XIII secolo, è non fu interrotto nemmeno durante i quarant’anni di regime comunista del secolo scorso.

Slávnostná odpustová sv. omša na Mariánskej hore v Levoči

Uverejnil používateľ Miriam Kuzárová Nedeľa 7. júla 2019

Il cardinale Rylko ha ricordato nella sua omelia che «Questo luogo è così vicino non solo a voi, pellegrini da tutta la Slovacchia, ma anche a quelli dei paesi limitrofi, Ungheria e Polonia. È un luogo ricco di storia. Qui è stata scritta per secoli la storia della salvezza del popolo di Dio in questo paese». E qui alla Madonna di Levoča, ha proseguito il prelato nel denunciare le ideologie anti-religiose dei tempi attuali, in certo modo anche più pericolose di quelle dei tempi passati, si è assistito ad un «un ammirevole movimento di giovani negli anni ’70 e ’80 per dimostrare la loro fedeltà a Dio e alla Chiesa».

Mariánska hora pri Levoči…aktuálne, fotené pred pár minútami

Uverejnil používateľ Peter Olekšák Nedeľa 7. júla 2019

Lo scorso fine settimana sono state contate circa 400.000 persone al santuario, «molte di più degli anni passati», anche «venute a piedi da varie parti della Slovacchia», ha detto il portavoce dell’organizzazione, che non nascondeva la sorpresa: «i sacerdoti presenti sono stati impegnati senza sosta con le confessioni dal sabato mattina alla domenica pomeriggio».

Il santuario di Mariánska hora, posto sulla cima della collina che domina la città medievale patrimonio Unesco, è uno dei più antichi e famosi luoghi di pellegrinaggio della Slovacchia. Un pellegrinaggio annuale si svolge qui dai tempi in cui i frati Minoriti, che diffondevano la devozione mariana del tardo XIV secolo, dedicarono la cappella sulla cima della collina alla festa della Visitazione della Vergine Maria. La cappella dedicata alla Visitazione della Beata Vergine Maria fu ampliata e ricostruita molte volte, inclusa una chiesa barocca nel 1766 e, visto il continuo aumento di pellegrini, una nuova costruzione (1906-1922) venne eretta in stile neogotico intorno all’antica statua della Vergine, che è l’obiettivo dei pellegrinaggi. Nel 1984 il santuario ha ricevuto il titolo di Basilica minore e fu visitata da Papa Giovanni Paolo II nel 1995. Dal 2005, Mariánska hora è parte dei siti mondiali di pellegrinaggio mariano, dove spiccano santuari di fama universale come Lourdes, Mariazell, Częstochowa e Fatima.

(Red)

Foto matýsek cc by
semu cc by sa

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.