La Slovacchia sostiene l’intenzione della Croazia di adottare l’euro

La Slovacchia dà il suo sostegno all’intenzione della Croazia di adottare l’euro. Lo ha detto il ministro delle Finanze Ladislav Kamenický (Smer-SD) prima di una riunione del cosiddetto Eurogroup, l’incontro dei ministri delle Finanze dei paesi UE che hanno adottato la valuta unica europea, ricordando che il paese è favorevole all’ingresso nella zona euro (oggi composto da 19 paesi) nei prossimi anni anche di Bulgaria e Romania, che già da tempo hanno espresso questo desiderio.

La scorsa settimana il ministro delle Finanze croato Zdravko Marič ha annunciato che il suo paese presenterà una richiesta ufficiale di adesione al meccanismo di cambio ERM-2, che è la “sala d’attesa” per l’adesione all’euro. La richiesta della parte croata deve essere valutata da altri paesi dell’area dell’euro, a livello di ministri delle Finanze.

I risultati economici della Croazia sono buoni, «devono solo lavorare un po’ sul debito, che è ancora superiore al 60%», ha detto Kamenický, mentre la Bulgaria è già entrata nel processo di preadesione. La Romania è invece ancora una “questione aperta”, anche se il ministro delle finanze romeno Eugen Teodorovici ha dichiarato a gennaio di quest’anno che il suo paese vuole adottare l’euro al più tardi entro il 2024. Se rispetterà le condizioni di adesione, avrà il nostro appoggio, ha detto.

(Red)

Foto Petr Vilgus cc by sa

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.