Il governo approva una revisione alla Strategia per la regione del Danubio

La settimana scorsa l’esecutivo slovacco ha approvato una revisione del piano d’azione per la Strategia dell’UE per la regione del Danubio, presentata dall’ufficio del governato in linea con la posizione del Consiglio europeo concordata nel 2011 e con la decisione presa dai coordinatori nazionali nel 2018 a Sofia con l’obiettivo di definire entro l’autunno i nuovi obiettivi tattici della Strategia per il Danubio, anche in relazione alle proposte di nuovi regolamenti per i fondi dell’UE nel periodo 2021-2027.

Nel documento, preparato tenendo conto di materiali strategici dei diversi miniteri, il governo di Bratislava ha indicato la volontà di costruire infrastrutture di trasporto, utilizzare fonti di energia rinnovabile e sviluppare il turismo, progetti che promuoverà nei negoziati con i partner di altri paesi interessati e con la Commissione europea. Altri obiettivi della Slovacchia dovrebbero essere l’uso efficiente delle risorse idriche, il sostegno a ricerca e innovazione e alle piccole e medie imprese, la riduzione della disoccupazione tra le fascie vulnerabili della popolazione, ma anche garantire la sicurezza nella regione del Danubio. I fondi UE dovranno costituire uno dei principali pilastri finanziari nel raggiungimento degli obiettivi della Strategia per il Danubio.

Il documento definisce gli obiettivi della Repubblica Slovacca per tutte le dodici aree prioritarie della Strategia UE per il Danubio. Gli obiettivi principali che dovrebbero essere integrati nel nuovo piano d’azione dal punto di vista slovacco comprendono lo sviluppo di moderne infrastrutture di trasporto, in particolare nei corridoi della rete transeuropea di trasporto (TEN-T), l’uso più efficiente delle fonti energetiche rinnovabili e l’aumento dell’efficienza energetica (con riguardo in particolare alla protezione del clima), la promozione del turismo, la gestione integrata delle risorse idriche per ottenere un buono stato delle acque e l’uso efficiente delle risorse acquee. Altri obiettivi sono sostenere la ricerca e l’innovazione, sostenere le PMI, ridurre la disoccupazione delle popolazioni vulnerabili, ma anche garantire la sicurezza nella regione del Danubio.

(Red)

Foto Michaela CC0
Il Danubio a Bratislava

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.