Sondaggio: gli slovacchi votano gli stessi partiti ad ogni tipo di elezioni

Secondo una indagine demoscopica dell’agenzia Focus, gli slovacchi hanno votato alle elezioni europee di maggio per gli stessi partiti che avrebbero votato anche in altri tipi di elezioni. Gli analisti dell’Istituto per gli affari pubblici (IVO), che ha ordinato il sondaggio, hanno riscontrato che la fedeltà degli elettori a un determinato partito politico non era un fattore caratterizzante soltanto per i sostenitori della coalizione Progresivne Slovensko-Spolu e parzialmente per il Partito popolare Nostra Slovacchia (ĽSNS) di estrema destra, ma è un fenomeno più generalizzato anche per gli altri partiti.

Il gruppo di età fondamentale per la formazione vincitrice alle europee, PS-Spolu, era composto di elettori tra i 25 e i 34 anni, che costituivano il 30% della base elettorale. I giovani elettori sono anche attirati dall’ĽSNS: il 35% dei sostenitori del partito di Kotleba ha meno di 25 anni. All’altra estremità ci sono partiti tradizionali come Smer-SD e i cristiano democratici (KDH) che hanno rispettivamente il 43% e il 33% di elettori di età superiore ai 65 anni.

L’affluenza alle urne alle elezioni per il Parlamento europeo si è attestata al 22,7%, contrassegnandosi per un significativo aumento rispetto al 13% del 2014, anche se la Slovacchia si è ancora una volta distinta come il paese con la minore affluenza tra tutti i 28 paesi membri dell’UE. Le elezioni sono state vinte dalla coalizione di Progresivne Slovensko e Spolu-občianska demokracia con il 20,11%, seguita da Smer-SD (15,72%), ĽSNS (12,07%), KDH (9,69%), SaS (9,62%) e OĽaNO (5,25%).

(Red)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.