Eurostat, arriva il comparatore di prezzi UE. Slovacchia più cara nel vestire

Eurostat ha messo online il 24 giugno un divertente e interessante strumento informatico per permettere al cittadino europeo di comparare i prezzi nei vari stati UE. Dalla pagina principale dell’Ufficio statistico dell’Unione europea si può raggiungere lo spazio “Controlla quanto è caro il tuo paese” – al momento disponibile solo in francese, inglese e tedesco – che permette di paragonare i prezzi in vari settori quali quello delle auto, dei generi alimentari, degli immobili, lo sport, la cultura ed altro.

Facendo uso dello strumento, si scopre che il livello dei prezzi in Slovacchia è pari al 76,9% di queli medi comparati di tutta l’Unione europea. È particolarmente a buon mercato per i costi per la casa – dall’affitto ai costi di manutenzione e le forniture di acqua, luce e gas – che risultano piuttosto convenienti: 46,9%, dunque oltre il 43% più economici della media UE. Tuttavia, le vicine Ungheria e Polonia sono ancora più vantaggiose (42,4% e 37,2%).

Un’altra categoria a basso prezzo sono i trasporti passeggeri, dagli autobus ai treni agli aerei, che costano il 58,1% del prezzo medio in UE. Anche qui altri paesi confinanti sono più economici, ovvero Repubblica Ceca e Polonia, i cui prezzi si fermano al 52,8% e 54,3% della media dell’Unione europea.

Bene la Slovacchia anche per l’acquisto di automobili, il cui prezzo medio è considerato il più economico in UE e corrisponde al 79,9% della media UE-28, vale a dire il 20% in meno della media comparata di tutti i paesi membri dell’Unione europea. Per comprare l’auto sono molto convenienti anche Romania e Polonia, con prezzi rispettivamente pari al 81,8% e 82,5% della media UE.

Anche gli alcolici e il tabacco comprati in Slovacchia costano un quarto in meno rispetto all’UE (il 74,6% della media in UE), mentre per cibo e bevande analcoliche ci si avvicina maggiormente alla media europea: lo sconto per gli acquisti di alimentari in Slovacchia è appena del 7,6%. Il ribasso in Slovacchia sui servizi alberghieri e di ristorazione è del 23%.

L’unico settore nel quale i prezzi slovacchi sono sopra la media dell’UE-28 è quello dell’abbigliamento e calzature: per lo stesso acquisto, in Slovacchia si paga il 101,7% (anche più dell’Italia – 101,1%) mentre Ungheria (87,9%) e Polonia (95,6) – ma anche il Regno Unito o la Spagna – sono più economiche.

Potete controllare tutte le categorie a questa pagina.

(Red)

Foto Janusz Jakubowski cc by
Foto MichaelGaida CC0
jarmoluk CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.