Governo, riunioni a Stropkov e Michalovce nell’ambito dei piani di sviluppo distrettuali

Martedì e mercoledì, nell’ambito delle sue sedute fuori sede, il consiglio dei ministri si è riunito a Stropkov (regione di Prešov) e Michalovce (regione di Košice), dove ha approvato piani d’azione e sviluppo per i due distretti. A Stropkov il governo ha distribuito circa 1,2 milioni di euro alla città e ai comuni del distretto, che dovrebbero arrivare ai comuni interessati entro il 31 agosto. Ai fondi destinati ai comuni, alle associazioni locali e alle chiese per varie ragioni, sono state aggiunte risorse per ricostruire il Museo della tragedia del Tokaj, sito nel villaggio di Tokajík, dove 32 persone furono uccise dai nazisti nel novembre 1944. Il vice primo ministro per Investimenti e Digitalizzazione Richard Raši (Smer-SD) ha sottolineato che 100mila euro andranno alla città di Stropkov, che li utilizzerà per l’aggiornamento tecnologico della locale arena del ghiaccio, per la costruzione di strade locali, tra le quali una via di accesso al locale parco industriale brown field.

Mercoledì il governo si è spostato a Michalovce, dove ha approvato un piano d’azione per il distretto al confine con l’Ucraina, con l’obiettivo di creare 824 posti di lavoro entro il 2022. Raši ha confermato che quasi 77 milioni di euro dovrebbero essere investiti nell’area, in gran parte provenienti da programmi cofinanziati dai fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE) e con un contributo regionale di 4,4 milioni di euro. Il piano d’azione, ha detto Raši, è suddiviso in quattro aree prioritarie, tra cui lo sviluppo economico locale e l’occupazione, lo sviluppo turistico, il rinnovamento dei villaggi e la qualità ambientale e lo sviluppo delle risorse umane. I ministri hanno anche approvato una dotazione governativa di 1,6 milioni per il distretto, che, ricorda Raši, ha una popolazione di 110 mila abitanti. Saranno sostenuti finanziariamente 71 progetti per le municipalità, e altri 63 progetti non pianificati. Tra le altre cose, una certa quantità di fondi andranno a migliorare le infrastrutture sportive, anche in vista del fatto che Michalovce è Città europea dello sport per il 2019.  L’obiettivo per il distretto di Michalovce è molto ambizioso, ha spiegato il vice premier, dicendo che se il denaro verrà utilizzato bene avrà un impatto significativo sul miglioramento della qualità della vita in questo distretto, dove attualmente il tasso di disoccupazione è dell’8,8%, oltre tre punti percentuali superiore alla media nazionale.

(Red)

Foto Vlada SR
Il premier Pellegrini con il sindaco di Michalovce

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.