Aumento salari agli insegnanti. Ministro: voglio avvicinarli a media OCSE

Ieri il Parlamento slovacco ha approvato quasi all’unanimità (141 voti su 142 presenti) una proposta della ministra dell’Istruzione Martina Lubyova (SNS) di aumento degli stipendi degli insegnanti e docenti, che, da settembre, vedranno salire il proprio salario base del 9,5% e modificare in positivo il calcolo della crescita degli scatti di anzianità. La ministra ha detto di desiderare che gli stipendi degli insegnanti e degli altri lavoratori della scuola raggiungano la media dell’OCSE quanto prima.

Il partito SNS ha inoltre proposto di aumentare da settembre dell’8,7% i fattori salariali per i salari di ingresso di docenti universitari e personale di ricerca, mentre le borse di studio per i dottorandi dovrebbero crescere dell’8,7%. Chi già lavora nel settore da almeno 15 anni vedrà un aumento medio tra il 2% e il 3%.

Lubyova si augura che questi cambiamenti possano essere una motivazione sufficiente per i giovani laureati per lavorare nel settore dell’istruzione. I sondaggi dicono che il basso salario degli insegnanti è uno dei motivi per cui i giovani non scelgono la professione di docente. Lubyova ha detto di essere impegnata a continuare a introdurre misure del Programma nazionale per lo sviluppo dell’istruzione per riuscire a portare gli stipendi degli insegnanti e degli impiegati del settore in Slovacchia alla media dei paesi memgri dell’OCSE.

Dal 2006 il salario del personale docente è aumentato quasi regolarmente ogni anno. Nel settembre 2016 del 6%, di un altro 6% nel settembre 2017, del 10% nel gennaio 2019 e oggi di un ulteriore aumento dal prossimo inizio dell’anno scolastico.

(Red)

Foto minedu.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.