In ritardo con i pagamenti dell’IVA sono soprattutto le piccole imprese

Le piccole e micro-imprese, che impiegano fino ad un massimo di due persone, sono i soggetti fiscali che più frequentemente non pagano l’Imposta sul valore aggiunto (IVA), secondo una analisi condotta dalla società di consulenza Bisnode. Alla fine di maggio, 1.585 di queste imprese non avevano adempiuto ai loro obblighi fiscali relativamente all’IVA, un numero che rappresenta oltre un terzo (36,7%) delle 4.315 imprese che si trovavano in questo stato (il 2,9% delle 149.937 società registrate come contribuenti IVA). Un numero generalmente in calo, se consideriamo che un anno fa, al 30 giugno 2018, la quota dei contribuenti che non avevano pagato l’Imposta sul valore aggiunto era pari al 3,2%, anche se le imprese con fino a due dipendenti rimane più o meno invariato.

Il maggior numero dei contribuenti ritardatari ha sede nella regione di Bratislava (1.069) e Trnava (658).

(Red)

Foto Tax Credits CC BY

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.