Comuni e regioni contro il taglio alle tasse di Most-Hid: perderemo milioni

La proposta del partito governativo Most-Hid per aumentare la parte esentasse della base imponibile, avrà effetti significativi sulle regioni della Slovacchia e su Bratislava in particolare, se non vengono fornite compensazioni finanziarie. Lo ha dichiarato il sindaco di Bratislava, Matúš Vallo, affermando che se la proposta dovesse passare, la capitale perderebbe ogni anno entrate per 12 milioni di euro, una somma che è quasi pari al costo totale della manutenzione stradale per i mesi invernali. I deputati di Most-Hid hanno proposto di aumentare la parte non imponibile della base imponibile da 19,2 volte il reddito minimo di sussistenza a 22,7 volte tale valore. Il provvedimento andrà in discussione in Parlamento nella corrente sessione. Il partito sostiene che si possono prevedere effetti sociali positivi dal conseguente aumento del reddito netto per i gruppi a basso e medio reddito, nonché per i lavoratori autonomi. Insieme alle altre misure proposte, la misura causerebbe la perdita di entrate alla pubblica amministrazione per 180 milioni nel 2020 e altri 170 milioni nel 2021.

Anche il governatore della Regione di Bratislava Juraj Droba ha descritto oggi in una conferenza stampa gli effetti dell’adozione dell’emendamento proposto da Most-Hid. Secondo Droba, l’ente regionale perderebbe 5 milioni di euro all’anno, un importo che equivale alla spesa annua della regione per le case di riposo e di servizi sociali, o di tutti i servizi di autobus suburbani per quattro mesi. Con quella somma, la regione autonoma pagherebbe anche due anni di manutenzione invernale. Senza ombra di dubbio, questi fondi sarebbero una perdita sostanziale e importante per i nostri bilanci. Juraj Droba ha definito la proposta come populismo: «Ci chiedono in media circa sei milioni di euro a regione senza essere avvisati in anticipo. Ciò si rifletterebbe principalmente sulla qualità dei servizi che forniamo. Sui servizi sociali, sui fondi per la scuola o sulle riparazioni delle strade».

(La Redazione)

 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.