Sondaggio: Smer primo alle politiche davanti a PS-Spolu. A Kiska il 6%

Secondo un sondaggio dell’agenzia Focus svoltosi nella prima decade di giugno e pubblicato ieri, alle elezioni parlamentari vincerebbe ancora l’attuale principale partito di governo, Smer-SD, con una percentuale di poco sotto al 20% dei voti (19,7%). La coalizione PS-Spolu composta da Progresivne Slovensko (PS) e Spolu, che di recente ha vinto le europee, è seconda con il 17,8%. Terzo il Partito popolare Nostra Slovacchia (ĽSNS) di estrema destra, che ottiene il 12,5%. Solo l’8% per Libertà e Solidarietà (SaS), che oggi in Parlamento è il primo partito di opposizione, seguito dai democratici cristiani (KDH) al 7,5%, da Sme Rodina al 7,3%. Chiudono la lista delle forze che superano il 5% necessario per ottenere seggi il Partito nazionale slovacco (SNS) al 7,2% e OĽaNO con il 6,7%.

Il partito Most-Hid, oggi alleato con Smer-SD e SNS al governo, si fermerebbe al 4,4%, poco sopra il suo concorrente diretto, il Partito della comunità ungherese (SMK) che è al 3,7%.

Un sondaggio parallelo sempre svolto da Focus ha incluso nei partiti anche la costituenda formazione politica del presidente uscente Andrej Kiska, che formalmente non esiste ancora, ma che avrebbe ottenuto un 6,2% andando a “rubare” voti a diversi partiti dell’attuale opposizione. I più colpiti sarebbero la coalizione PS-Spolu, che ha recentemente invitato Kiska a collaborare, ma anche a SaS e Sme Rodina e OĽaNO e Most-Hid ne risentirebbero.

(Red)

Foto NRSR. Il Parlamento slovacco

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.